Segui Keblog su Facebook:

Da decenni, la Benetton è nota per l’impiego di modelle di diverse etnie e colore della pelle, con le sue campagne “United Colors”. Ma la sua ultima pubblicità non usa modelle vere, ma volti generati al computer.
La campagna, è stata ideata dalla 180 Amsterdam e raffigura una serie di volti creati sulla base delle caratteristiche del viso di diverse città di tutto il mondo: Londra, Parigi, Tokyo, Berlino, Milano e New York. Il punto di partenza è stato la raccolta di dati sulla composizione etnica di ogni capitale, utilizzando statistiche e analisi demografiche.

I volti delle modelle sono stati creati utilizzando un algoritmo che rispetta le proporzioni di ogni etnia nel tono della pelle, forma degli occhi e del naso, tipo e colore dei capelli, e forma complessiva del volto. Ma alla fine, non c’è da sorprendersi se queste modelle generate al computer hanno un aspetto “piatto” rispetto a quelle vere delle campagne passate.

Altre info su 180amsterdam.com

Milano

benetton-modelle-generate-computer-180-amsterdam-4

New York

benetton-modelle-generate-computer-180-amsterdam-3

Berlino

benetton-modelle-generate-computer-180-amsterdam-5

Tokyo

benetton-modelle-generate-computer-180-amsterdam-1

Parigi

benetton-modelle-generate-computer-180-amsterdam-2

FONTE designyoutrust.com

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP