Segui Keblog su Facebook:

Ci sono poche cose belle e profumate come un campo di lavanda in piena fioritura. Anche quando sono in fase di raccolta questi campi, con le file organizzate di fiori ed il metodico lavoro dei contadini, creano un bel contrasto.

Non esiste una stagione unica per la mietitura della lavanda, perché ad ogni periodo di raccolta corrisponde un uso differente. La tecnica di raccolta della lavanda sarà diversa a seconda se si vorrà vendere fresca o secca per la preparazione di bustine profumate. Le varietà di lavanda e il clima, possono incidere anch’esse sui tempi di raccolta. Le tre specie coltivate più comunemente sono la lavanda inglese (Lavandula angustifolia), la lavandina (Lavandula x intermedia – un ibrido) e la lavanda francese / spagnolo (Lavandula stoechas).

Gli agricoltori guadagnano discretamente con i mazzi di lavanda sia fresca che secca, ma prodotti come il sapone, i sacchetti profumati o gli oli essenziali possono aumentare il valore della lavanda di oltre il 100%.

campi-lavanda-durante-raccolta-1

campi-lavanda-durante-raccolta-6

campi-lavanda-durante-raccolta-2

campi-lavanda-durante-raccolta-4

campi-lavanda-durante-raccolta-5

campi-lavanda-durante-raccolta-7

campi-lavanda-durante-raccolta-8

campi-lavanda-durante-raccolta-3

FONTE boredpanda.com

Che ne pensi?

Autore