Segui Keblog su Facebook:

Lo spazio è una cosa preziosa nelle città del Giappone, per questo gli urbanisti devono continuamente pensare ad idee innovative per ottimizzare i piccoli spazi. La stessa cosa vale anche per i loculi nei cimiteri, che possono arrivare a costare fino a 100.000 euro l’uno. Così, l’architetto Kiyoshi Takeyama ha ideato una brillante soluzione per collocare i resti dei defunti.

Takeyama ha progettato una stanza al terzo piano del Tempio Bansho-Ji a Nagoya, chiamata “Suishoden”. Questa camera dal colore blu acceso contiene 2000 urne di vetro che contengono le ceneri dei morti. Tramite una carta elettronica identificativa contactless, si individua l’urna corretta grazie all’immagine del Buddha che diventa d’oro.

Altre info su amorphe.jp

cimitero-ceneri-giappone-carta-elettronica-bansho-ji-kiyoshi-takeyama-4

cimitero-ceneri-giappone-carta-elettronica-bansho-ji-kiyoshi-takeyama-2

cimitero-ceneri-giappone-carta-elettronica-bansho-ji-kiyoshi-takeyama-6

cimitero-ceneri-giappone-carta-elettronica-bansho-ji-kiyoshi-takeyama-5

cimitero-ceneri-giappone-carta-elettronica-bansho-ji-kiyoshi-takeyama-1

cimitero-ceneri-giappone-carta-elettronica-bansho-ji-kiyoshi-takeyama-3

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP