Segui Keblog su Facebook:

Ben Mudge è un personal trainer e bodybuilder che vive a Belfast, e anche se è molto attento alla salute, non si allena esclusivamente per vanità, lo fa per mantenersi in vita. A Mudge è stata diagnosticata una malattia ereditaria e incurabile, la fibrosi cistica, che gli ha causato un eccesso di muco che si è accumulato nei polmoni a sole 7 ore dalla sua nascita. L’aspettativa di vita media di una persona nella sua situazione è, di solito, tra i 30-40 anni. Per gran parte della sua adolescenza Mudge ha avuto difficoltà respiratorie e difficoltà a mantenere un peso stabile. “Sono sempre stato consapevole del fatto che c’era qualcosa di diverso in me”, dice Mudge. “Mi ricordo di aver dovuto prendere compresse ad ogni pasto e gli altri bambini a scuola non capivano quindi cercavo di prenderle il più velocemente possibile, in modo che nessuno se ne accorgesse”. I medici gli consigliavano un alto contenuto di grassi, e una dieta ad alto contenuto calorico, ma il suo istinto gli suggerì che una quantità di cibo spazzatura non poteva rallentare gli effetti della sua condizione.

Mudge, invece, ha iniziato con il sollevamento pesi, 5 giorni alla settimana, ed è diventato un personal trainer. Grazie alla sua dedizione alla forma fisica e ad una dieta sana, per lo più di pesce, uova, e verdure, il 25enne è nella migliore forma fisica e di salute della sua vita, con una capacità polmonare del 98 per cento, un numero impensabile per qualcuno con la fibrosi cistica. L’esercizio non solo funziona sui suoi polmoni, ma lo aiuta anche a controllare e sopprimere l’accumulo di muco. Inoltre, la sua attraente figura e la sua incredibile storia ha attirato l’attenzione di molti agenzie di modelli di fitness e riviste. La sua storia è stata raccontata sul magazine “Men’s Fitness” del Regno Unito nel mese di gennaio 2016. Mudge potrebbe diventare un modello di Calvin Klein in futuro “Ho una cicatrice enorme sul mio stomaco, il segno dell’operazione che ho subito quando sono nato e penso che mi renda unico”.

Nonostante il giovamento che l’esercizio gli ha portato, Mudge ancora non può contare solo sull’attività fisica per combattere questa malattia. Deve assumere farmaci ogni giorno per sostenere i suoi polmoni e capisce che, in alcuni giorni, il corpo richiede un maggiore riposo. Quello che sta facendo non può essere una cura totale per la fibrosi cistica, ma facendo ciò che ama e ciò che lo fa sentire bene, può vivere ogni giorno della sua vita con speranza e felicità, due fattori che possono aiutarlo ulteriormente nella sua battaglia.

Altre info: Ben Mudge | Facebook | Twitter | Instagram

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-cv

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-05

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-07

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-08

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-06

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-09

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-10

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-02

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-03

combatte-fibrosi-cistica-allenamento-dieta-body-builder-ben-mudge-01

FONTE mymodernmet.com

Che ne pensi?

Autore