Segui Keblog su Facebook:

La graphic designer di Brooklyn Victoria Siemer esplora l’idea del paesaggio riflesso attraverso la manipolazione delle immagini e i montaggi fotografici. Siemer fa uso di forme geometriche riflesse e sospese sopra città e paesaggi naturali avvolti nella nebbia o nelle nubi, con un effetto simile a dei portali verso dimensioni parallele.

La designer spiega che gran parte del suo lavoro è guidato dall’idea di frammentazione emotiva e di “frammentazione dell’io”, un argomento che ha esplorato in profondità durante gli studi di design al SUNY Buffalo. Potete seguire il suo lavoro su Instagram, e alcuni dei suoi pezzi sono disponibili come stampe.

Altre info su witchoria.com e Instagram.

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-2

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-3

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-9

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-8

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-1

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-6

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-7

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-4

fotografia-surreale-paesaggi-riflessi-foto-montaggi-victoria-siemer-5

FONTE thisiscolossal.com

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP