Segui Keblog su Facebook:

Il celebre pianista e compositore italiano Ludovico Einaudi ha eseguito un concerto storico, seduto su una piattaforma galleggiante nel mare glaciale Artico. Sul freddo sfondo del ghiacciaio Wahlenbergbreen in Svalbard, in Norvegia, Einaudi ha suonato una delle sue composizioni, Elegy for the Arctic, per la prima volta. Tra i ghiacci è stato costruito un iceberg artificiale, formato da più di 300 triangoli di legno, sul quale è stato posto un pianoforte.
Evento realizzato in collaborazione con Greenpeace. Attraverso la sua performance, Einaudi aggiunge la sua voce a quella di otto milioni di persone di tutto il mondo, chiedendo protezione per l’Artico, da minacce quali perforazioni petrolifere e la pesca distruttiva.
“Ho potuto vedere la purezza e la fragilità di questa zona con i miei occhi e interpretare un brano che ho scritto per essere suonato sul miglior palcoscenico del mondo”, ha detto Einaudi dal bordo della Arctic Sunrise. “È importante che capiamo l’importanza della regione artica, per arrestare il processo di distruzione e proteggerla”.

Altre info: Ludovico Einaudi | Greenpeace

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-05

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-02

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-04

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-03

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-06

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-12

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-10

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-11

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-09

ludovico-einaudi-suona-piano-mare-artico-greenpeace-01

FONTE designboom.com

Che ne pensi?

Autore