Segui Keblog su Facebook:

Un dipinto apparso sulle piste da sci di Chaux-de-Mont, sopra la località di Leysin in Svizzera, è il più grande lavoro di pittura biodegradabile al mondo. L’opera è stata creata dall’artista francese Saype, ed è stata realizzata con farina, olio di lino, acqua e pigmenti naturali biodegradabili.
Saype vive e lavora attualmente a Moutier (Svizzera). L’artista autodidatta, inizia a dipingere all’età di quattordici anni attraverso graffiti. Espone le sue prime opere in galleria all’età di sedici anni.
Affascinato dalla filosofia e dalle questioni che potremmo definire “esistenziali”, esplora attraverso la sua pittura i problemi dell’essere umano. Il suo lavoro è per lui un modo per condividere la sua visione del mondo, e attraverso di esso invita ad interrogarci sulla nostra natura profonda, il nostro spirito, il nostro posto sulla terra e nella società.

Altre info: Saype | Facebook | YouTube

pittura-biodegradabile-gigante-leysin-svizzera-landart-record-mondiale-saype-1

pittura-biodegradabile-gigante-leysin-svizzera-landart-record-mondiale-saype-2

pittura-biodegradabile-gigante-leysin-svizzera-landart-record-mondiale-saype-3

pittura-biodegradabile-gigante-leysin-svizzera-landart-record-mondiale-saype-4

pittura-biodegradabile-gigante-leysin-svizzera-landart-record-mondiale-saype-5

FONTE designyoutrust.com

Che ne pensi?

Autore