Segui Keblog su Facebook:

Per proteggere le aziende agricole dell’Africa orientale dagli elefanti, si potrebbe pensare che un’enorme muro o un largo fossato potrebbe tenere lontani i più grandi animali terrestri del pianeta. Purtroppo, costruire barriere simili intorno ad ogni campo è una soluzione impraticabile, e le azioni dei contadini per proteggere i raccolti portano spesso ad incidenti o addirittura alla morte di agricoltori ed elefanti. Ma la zoologa Lucy King ha avuto un’idea molto più semplice e geniale: le api.

Gli elefanti sono terrorizzati dalle api, perché quando gli insetti pungono l’interno delle loro proboscidi il dolore è straziante. Il solo ronzio di questi insetti è sufficiente a mandare via gli elefanti. King ha avuto l’idea di posizionare una fila di alveari sospesi da terra, a 10 metri di distanza tra loro, intorno ad un campo: gli elefanti non si avvicinavano nemmeno. Così è nato The Elephant and Bees Project. Ora ci sono recinzioni di arnie in ​​Kenya, Botswana, Mozambico, Tanzania, Uganda, e Sri Lanka, per difendere i campi coltivati dagli elefanti. Inoltre, l’apicoltura consente agli agricoltori di generare ulteriori entrate finanziarie grazie alla vendita del miele.

Altre info su elephantsandbees.com | Facebook

recinti-arnie-api-contro-elefanti-africa-1

recinti-arnie-api-contro-elefanti-africa-5

recinti-arnie-api-contro-elefanti-africa-2

recinti-arnie-api-contro-elefanti-africa-8

recinti-arnie-api-contro-elefanti-africa-3

recinti-arnie-api-contro-elefanti-africa-4

recinti-arnie-api-contro-elefanti-africa-7

FONTE thisiscolossal.com

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP