Segui Keblog su Facebook:

Oltre 30 metri al di sotto delle affollate strade di Londra c’è uno spazio abbandonato. Originariamente costruito come rifugio antiaereo durante la seconda guerra mondiale, è stato progettato per ospitare e proteggere la vita di quasi 8.000 persone. Lo spazio rimase abbandonato per quasi 70 anni fino a quando gli imprenditori Richard Ballard e Steven Dring hanno deciso di trasformarlo nel primo orto sotterraneo al mondo e chiamarlo Growing Underground. E sorprendentemente, un luogo dove il sole non splende, si rivela essere un ambiente ideale per una serra idroponica.

I letti idroponici impilati verticalmente sono ottimi per la coltivazione di piccole piante e verdure a foglia verde che hanno un breve ciclo di crescita come il crescione, il basilico thai e la mizuna giapponese. Con un computer che controlla temperatura, illuminazione e le sostanze nutrienti, la serra sotterranea è in grado di fornire costantemente prodotti, senza la luce del sole (o pesticidi!) e con il 70% in meno di acqua rispetto alle aziende convenzionali.

Altre info su growing-underground.com | Facebook | Twitter

rifugio-antiaereo-londra-serra-idroponica-orto-sotterraneo-growing-underground-4

rifugio-antiaereo-londra-serra-idroponica-orto-sotterraneo-growing-underground-6

rifugio-antiaereo-londra-serra-idroponica-orto-sotterraneo-growing-underground-8

rifugio-antiaereo-londra-serra-idroponica-orto-sotterraneo-growing-underground-7

rifugio-antiaereo-londra-serra-idroponica-orto-sotterraneo-growing-underground-5

rifugio-antiaereo-londra-serra-idroponica-orto-sotterraneo-growing-underground-3

rifugio-antiaereo-londra-serra-idroponica-orto-sotterraneo-growing-underground-2

rifugio-antiaereo-londra-serra-idroponica-orto-sotterraneo-growing-underground-1

FONTE thisiscolossal.com

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP