Segui Keblog su Facebook:

Strisciare sul terreno per ore, in pieno inverno, non deve essere un’esperienza particolarmente divertente, ma per il fotografo finlandese Konsta Punkka si tratta di un sacrificio necessario per scattare la foto perfetta… di un topo. All’età di soli 21 anni, il fotografo naturalista in erba ha dimostrato la sua abilità nel riuscire a catturare ritratti estremamente ravvicinati di scoiattoli, uccelli, volpi ed altri animali del bosco.

“Il mio obiettivo principale è sempre quello di cercare di catturare emozioni e sensazioni di questi animali mentre li sto fotografando” dice Punkka, “la loro incolumità viene sempre al primo posto, poi, se posso, cerco lo scatto. Tutti i miei foto ritratti di animali sono stati realizzati grazie ad un senso di fiducia tra me e loro. E con la pazienza si guadagna la loro fiducia. ”

Potete seguire Punkka su Instagram, dove il fotografo condivide le immagini dei suoi viaggi intorno al mondo.

Altre info: Instagram

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-03

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-01

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-04

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-05

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-06

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-07

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-08

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-09

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-10

ritratti-ravvicinati-animali-foresta-konsta-punkka-02

FONTE thisiscolossal.com

Che ne pensi?

Autore