Segui Keblog su Facebook:

Per incoraggiare più persone a leggere sui mezzi pubblici, Victor Miron ha proposto al sindaco Emil Boc di non far pagare i passeggeri che leggono libri. C’è voluto più di un anno, ma tra il 4 e il 7 Giugno 2015 tutti coloro che hanno viaggiato leggendo un libro nella città di Cluj-Napoca non hanno pagato il biglietto.

Ci sono anche altre campagne in corso, promosse da Miron ed i suoi amici, per incoraggiare la lettura, per esempio, Bookface. Le persone che hanno un libro sulla loro immagine del profilo di Facebook ricevono sconti in tutti i posti, da librerie a saloni di parrucchieri e anche in studi dentistici. Il 23 aprile (Giornata mondiale del libro), le persone che hanno un libro con loro possono visitare gratuitamente il giardino botanico locale.

La sfida più grande è ora quella di convincere Mark Zuckerberg a mettere la sua foto con un libro sul suo profilo Facebook. Quindi, teniamo le dita incrociate per loro!

romania-corse-bus-gratis-lettori-libri-cluj-napoca-6

romania-corse-bus-gratis-lettori-libri-cluj-napoca-1

romania-corse-bus-gratis-lettori-libri-cluj-napoca-2

romania-corse-bus-gratis-lettori-libri-cluj-napoca-4

romania-corse-bus-gratis-lettori-libri-cluj-napoca-3

FONTE boredpanda.com

Che ne pensi?

Autore