Segui Keblog su Facebook:

Date a Jürgen Lingl-Rebetez un blocco di legno ed una motosega, e potrete vedere realizzarsi una magia. Le sorprendenti sculture dello scultore sono così dettagliate e realistiche, che sembra incredibile che siano state create utilizzando uno strumento così rude. Il talentuoso artista tedesco riesce ad infondere un senso di animazione in ogni pezzo costruito con cura.

Fin dalla tenera età, Lingl-Rebetez ha espresso un interesse per la pittura ed il disegno. Dopo un periodo trascorso in servizio civile obbligatorio, ha iniziato un apprendistato in scultura del legno sotto la guida del Maestro Hans-Joachim Seitfudem. Alla luce di questa formazione classica, è stato poi in grado di dedicarsi alla sperimentazione, utilizzando la motosega per le sue creazioni. Ora, Lingl-Rebetez è riconosciuto a livello internazionale per le sue potenti sculture in legno, che fissano maestosamente il mondo come se fossero pronte a muoversi in qualsiasi momento.

Altre info: Jürgen Lingl-Rebetez | Facebook

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-12

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-04

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-01

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-13

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-02

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-09

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-10

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-08

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-11

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-03

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-16

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-17

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-14

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-05

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-15

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-06

sculture-animali-legno-motosega-jurgen-lingl-rebetez-07

Guarda il video dell’artista in azione:

FONTE mymodernmet.com

Che ne pensi?

Autore