Segui Keblog su Facebook:

Vi vogliamo presentare l’artista tedesco Wolfgang Stiller con un lavoro di qualche tempo fa, affascinanti ritratti carbonizzati di una serie intitolata “Burnout”. Giacenti nelle loro scatole di fiammiferi (la loro bara) o disseminati nello spazio espositivo,
i fiammiferi anneriti rappresentano essere umani esauriti, o per meglio dire, “bruciati”.

Il lavoro è iniziato dai vari stampi di teste e da legno di bambù che si trovavano nello studio dell’artista (che in quel periodo si trovava a Pechino), lasciati da una produzione di film in Cina. Sperimentando con i due elementi, Stiller ha creato un gruppo eclettico di uomini bruciati.

Altre info su wolfgangstiller.com | Facebook

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-01

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-02

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-04

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-06

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-07

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-09

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-10

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-08

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-03

sculture-installazione-teste-uomini-fiammiferi-bruciati-wolfgang-stiller-05

 

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP