Segui Keblog su Facebook:

Nel 2011, il fotografo David Slater si recò in una riserva di scimmie in Indonesia. Durante la sua visita, ha lasciato la sua macchina fotografica incustodita, e un fotogenico primate di nome Naruto l’ha presa. Il giovane macaco scattò così una serie di selfie che, una volta pubblicata online, diventò subito virale. Anni dopo, queste adorabili immagini sono state oggetto di una causa legale per determinare chi detiene il copyright: Slater e la sua azienda, la Blurb, o Naruto, dal momento che è stato lui a scattare in realtà il selfie?

Mercoledì scorso, un giudice federale di San Francisco si è pronunciato sulla questione, dichiarando che una scimmia non può essere il titolare del copyright delle foto. Secondo l’Associated Press, il giudice distrettuale William Orrick ha spiegato: “Sebbene la legge protegga gli animali così come gli esseri umani, non vi è alcuna indicazione che ciò avvenga anche nel Copyright Act”.
La causa è stata presentata nel 2015 dalla People for the Ethical Treatment of Animals (PETA), che ha cercato un tribunale che consentisse loro di rappresentare la scimmia. L’organizzazione ha detto che se il copyright fosse stato concesso a Naruto, avrebbero fatto in modo che i proventi delle foto sarebbero andati a beneficio dei macachi che vivono nella riserva dell’isola Sulawesi.

Altre info su djsphotography.co.uk | Facebook

Monkey takes selfie

selfie-scimmia-macaco-copyright-2

selfie-scimmia-macaco-copyright-3

FONTE mymodernmet.com

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP