Segui Keblog su Facebook:

La street art invade una stanza d’albergo che sembra il set di un film futuristico ditopico. Ecco come “Sunday” di Pavel Vetrov ci osserva. Si tratta di una stanza divisa in due. Una parte sembra come se fosse abitata da un artista di strada con poche inibizioni e un bisogno maniacale di dipingere; l’altra è bianca, fredda, come se uscisse direttamente da un film di fantascienza.

Vetrov, non è la prima persona che ha avuto l’idea di separare una stanza in due parti a tema, e lui non dice questo. Infatti, come egli stesso afferma su Behance, l’ispirazione per “Sunday” è Panic Room di Tilt.

Pavel Vetrov è un designer ucraino. Lavora come art director presso Archivizer, una società che realizza visualizzazioni 3D, architettura e interior design. Guardando il suo portfolio, la passione di Vetrov per il design è evidente.

Altre info su Behance.

stanza-albergo-divisa-meta-graffiti-street-art-pavel-vetrov-3

stanza-albergo-divisa-meta-graffiti-street-art-pavel-vetrov-2

stanza-albergo-divisa-meta-graffiti-street-art-pavel-vetrov-4

stanza-albergo-divisa-meta-graffiti-street-art-pavel-vetrov-6

stanza-albergo-divisa-meta-graffiti-street-art-pavel-vetrov-5

stanza-albergo-divisa-meta-graffiti-street-art-pavel-vetrov-1

FONTE demilked.com

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP