Segui Keblog su Facebook:

Immaginate di poter visitare una decina di musei tutti contemporaneamente; immaginate un luogo dove potrete toccare la testa di un triceratopo fossile o un sarcofago egizio come un vero archeologo; immaginate di poter interpretare il ruolo di Will Smith nel celebre film “Io Robot” o  un cacciatore di tesori nel profondo degli abissi del mare dei Caraibi; immaginate di poter sognare tra oggetti meravigliosi e curiosità insolite di tutti i tempi e i luoghi, per un viaggio che inizia dall’antico Egitto di Ramses II e raggiunge la più moderna Pop-Art di Andy Warhol, la più contemporanea cinematografia, attraverso alcuni excursus straordinari come quello spaziale con la tuta del cosmonauta Strekalov, fino ad arrivare alla forchetta da cannibale delle isole Fiji.

Questo, e molto altro, è Theatrum Mundi. Una moderna Wunderkammer, nata dalla passione ventennale dell’eclettico collezionista Luca Cableri per l’arte, la lettura, i viaggi e in generale per tutto ciò che è inusuale e straordinario. Raccolta all’interno di in un antico teatro affrescato della fine del Cinquecento nel centro medioevale della bellissima Arezzo, questa Cabinet of Curiosities del 21° secolo è la location perfetta per lasciarsi trasportare dalla bellezza e dalle emozioni dell’inconsueto, in un viaggio strabiliante e immaginifico ricco di fascino e meraviglia.

Altre info su tmundi.com

THEATRUM MUNDI

 

Questo articolo ci è stato inviato tramite il nostro form.

Che ne pensi?

Autore