Segui Keblog su Facebook:

Nella sua ultima serie di dipinti, l’artista e illustratore Cinta Vidal Agulló, che vive e lavora a Barcellona, sfida le convenzioni della gravità e dell’architettura per creare scene incapsulate di prospettive che si intersecano.

Eseguiti con acrilico su pannelli di legno, Vidal si riferisce ai suoi quadri chiamandoli “costruzioni di non-gravità” e spiega che ogni pezzo esamina il modo in cui la prospettiva interna della vita in una persona non può corrispondere alla realtà che la circonda.

I piani che si intersecano in molti dei suoi dipinti ricordano un po’ i disegni di MC Escher, dove ogni angolo e superficie disponibile sono abitati da personaggi colorati che proseguono nella loro vita quotidiana.

Altre info su cintapinta.com

dipinti-surreali-gravità-architettura-cinta-vidal-2

dipinti-surreali-gravità-architettura-cinta-vidal-4

dipinti-surreali-gravità-architettura-cinta-vidal-3

dipinti-surreali-gravità-architettura-cinta-vidal-1

dipinti-surreali-gravità-architettura-cinta-vidal-6

dipinti-surreali-gravità-architettura-cinta-vidal-7

dipinti-surreali-gravità-architettura-cinta-vidal-5

Altrove sul Web

FONTE thisiscolossal.com

Che ne pensi?

Tag