Segui Keblog su Facebook:

Vi siete mai chiesti come sono da molto vicino gli animali selvatici? Cosa si prova quando ti fissano negli occhi con orgogliosa meraviglia? Un pò pericoloso da provare, ma per fortuna il fotografo neozelandese Chris McLennan ci regala un accesso sicuro a questa esperienza.

Chris McLennan, conosciuto per le sue foto di viaggi, animali selvatici, turismo e avventura, ha recentemente affrontato un altro compito straordinario, quello di scattare foto ravvicinate di leoni selvatici in Botswana con una fotocamera robot assemblata con l’aiuto dell’ingegnere Carl Hansen. Le straordinarie foto sono state scattate da “Car-L”, un dispositivo radio controllato che contiene una Nikon D800E con obbiettivo 18.35 mm.

Come prima cosa, il piccolo robot ha scattato una foto di un leone maschio e se ne è andato, illeso. In seguito ha incontrato un gruppo di leonesse molto curiose, e qui le cose si sono fatte molto più interessanti. Le leonesse hanno messo su un vero spettacolo, erano visibilmente curiose e desiderose di sapere che cosa fosse quella strana cosa. L’apparecchio radiocomandato si è comportato bene, ha evitato danni seri ed è tornato dai suoi proprietari con un bottino di foto sensazionali.

I risultati hanno avuto un grande successo sul web, e non ne siamo sorpresi dato che non abbiamo mai visto animali selvatici da questa prospettiva prima d’ora.

fonte: Chris McLennan

[youtube:https://www.youtube.com/watch?v=lRY4-feFZZY#t=11&showinfo=0&rel=0&w=880&autohide=1&iv_load_policy=3]

leoni-selvatici-foto-ravvicinate

leoni-selvatici-foto-ravvicinate

leoni-selvatici-foto-ravvicinate

leoni-selvatici-foto-ravvicinate

leoni-selvatici-foto-ravvicinate

leoni-selvatici-foto-ravvicinate

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag