"Gli ho bruciato i genitali" Il padre ha invitato il presunto aggressore a cena.

Segui Keblog su Facebook:

Un uomo indiano di Delhi ha invitato il presunto stupratore di sua figlia a cena venerdì scorso, poi ha bruciato i genitali dell’uomo con delle pinze di ferro e lo ha strangolato a morte, ha riferito l’Indian Express ha riferito.

Il papà 36enne si è costituito alla stazione di polizia dopo aver confessato.

Secondo la polizia, il padre ha accusato il presunto stupratore, un 45enne fornitore di articoli sanitari sposato che viveva nello stesso edificio, di aver violentato due mesi fa sua figlia di 14 anni e di averla messa incinta. Temendo una cattiva reputazione per la figlia, il padre non ha segnalato il crimine alle autorità. Ha detto alla polizia che aveva sempre pensato a come uccidere l’aggressore, ha riferito l’Express.

Secondo la dichiarazione del padre, ha invitato il fornitore a cena. Dopo che la cena era finita, il padre lo ha sopraffatto, lo ha legato ad una sedia, gli ha bruciato i genitali con le molle di ferro rovente, e lo ha strangolato a morte.

“Gli ho bruciato i genitali, una volta, ha gridato,” il padre ha detto alla polizia. “L’ho fatto di nuovo, ha tremato tutto. Quando l’ho fatto per la terza volta … non si è mosso.”

La polizia ha trovato il corpo del fornitore con le mani e la bocca legate da un asciugamano, e ustioni sulle sue parti intime e sullo stomaco. Il padre è ora in custodia della polizia ed è stato accusato di omicidio.

VIA buzzfeed

Che ne pensi?

Tag