Segui Keblog su Facebook:

Hai mai visto quei cartoni animati in cui ad un certo punto c’è un pianoforte che piove dal cielo? Pensavi che una cosa del genere non potesse succedere nella vita reale, giusto? Bè, leggi questa storia.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, tutti i tipi di produzione industriale che utilizzavano metalli come ferro, rame e ottone, e che non erano essenziali per l’attività bellica, vennero vietati dal governo americano, perché questi metalli erano necessari alla fabbricazione di cannoni, carri armati e artiglieria varia. Molti produttori di strumenti musicali furono colpiti da questi nuovi regolamenti, le uniche possibilità che avevano erano fabbricare qualcos’altro che potesse essere utile ai militari, o aspettare che la guerra finisse (il che equivaleva a chiudere le fabbriche).

Soldati si riuniscono attorno a un pianoforte da campo per un po’ di musica durante una dimostrazione a Fort Meade, nel Maryland, USA

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

Anche la Steinway & Sons, uno dei più grandi costruttori di pianoforti con una tradizione di 90 anni (all’epoca in cui scoppiò la Seconda Guerra Mondiale), subì le stesse restrizioni. Invece di chiudere la loro fabbrica, la Steinway decise di fabbricare bare e componenti per il trasporto truppe. La Baldwin Piano Company fece una scelta simile e iniziò a produrre ali di aeroplano in legno, e la Gibson Guitar Company iniziò a produrre giocattoli di legno. Queste iniziative erano poco redditizie, ma almeno fornivano alla compagnia una parvenza di attività in corso.

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

La pazienza della Steinway venne premiata quando l’esercito statunitense firmò con l’azienda un contratto per la fabbricazione di pianoforti particolarmente robusti da utilizzare nei campi di combattimento. Nel giugno del 1942, gli operai della Steinway avevano progettato un piccolo pianoforte verticale, largo circa un metro e del peso di 206 chili, abbastanza leggero da poter essere trasportato da quattro soldati.

Pianoforti verticali in un magazzino della Steinway & Sons

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

Ogni pianoforte veniva trattato con una speciale soluzione anti-termite e anti-insetto, e sigillato con colla idrorepellente per resistere all’umidità, per poi essere verniciato di verde militare. I tasti d’avorio erano rivestiti di celluloide bianca per proteggerli dai climi tropicali, e veniva usato ferro dolce al posto del rame per gli avvolgimenti delle corde più gravi. La parte che interessava di più l’esercito era che il pianoforte conteneva solo 15 chili di metallo, circa un decimo rispetto ad un tipico pianoforte a coda.

Benjamin DeLoache, un baritono che è apparso nella prima statunitense dell’opera lirica Wozzeck, cantando per i soldati al fronte con un pianoforte verticale

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

Conosciuti come “Victory Verticals”, questi pianoforti potevano essere imballati in apposite casse di legno e lanciati da un aereo con un paracadute, strumenti per la messa a punto e istruzioni. Si stima che 2.500 pianoforti siano stati lanciati ai soldati americani che combattevano la guerra in tre continenti.

Un’orchestra da ballo suona alle Filippine

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

La musica era un ottimo modo per impedire agli uomini di impazzire di fronte agli orrori della guerra e alla nostalgia, e questi pianoforti giocarono un ruolo importante perché fornirono ai soldati molte ore di distrazione, educazione, divertimento, arricchimento e sensibilizzazione.

Il 19th Special Field Unit esegue un programma di intrattenimento sul campo. Fort Huachuca, Arizona, 10 giugno 1943

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

Joseph Hoffman suona il piano mentre W.R. Steinway e Theo Steinway ascoltano

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

William Kuehl del 10° Special Service Co. mette a punto uno dei pianoforti nel laboratorio di riparazione strumenti musicali di Guadalcanal

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

Un Victory Vertical imballato in una cassa e pronto per il trasporto

Victory Vertical, i pianoforti verticali Steinway & Sons che venivano lanciati dagli aerei per i soldati americani nella Seconda Guerra Mondiale

Quando la guerra finì, la Steinway aveva consegnato circa 5.000 pianoforti, ma non tutti andarono ai militari. Circa la metà fu venduta alle forze armate degli Stati Uniti e il resto venne acquistato da organizzazioni religiose, istituti scolastici, alberghi e altri tipi di strutture.

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag