in ,

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turisti

Segui Keblog su Facebook:

A volte ci è difficile dare una spiegazione alla crudeltà di alcune persone, e questa è una di quelle volte. Ad un cucciolo di leone di nome Simba sono state spezzate deliberatamente le zampe posteriori per costringerlo a posare nei foto dei turisti sulle spiagge.

È successo in Russia, il cucciolo era stato portato via dalla madre quando aveva poche settimane, ed è stato torturato per costringerlo ad intrattenere i turisti. Lo stesso premier Vladimir Putin è venuto a sapere delle terribili crudeltà inflitte al povero cucciolo, e ha ordinato un’immediata indagine.

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turistiImmagine: karendallakyan

Dopo aver sfruttato il cucciolo la scorsa estate, quando ancora era molto piccolo, i torturatori hanno deciso di spezzare le zampe posteriori dell’animale per impedirgli di fuggire.

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turisti

Immagine: karendallakyan

Pare che Simba venisse ripetutamente picchiato e torturato, riportando gravi lesioni alla colonna vertebrale.

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turistiImmagine: karendallakyan

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turistiImmagine: karendallakyan

Il povero cucciolo veniva tenuto legato, con poco cibo e senza poter quasi muoversi, costretto anche a trascorrere all’esterno il freddo inverno russo. Soffriva di piaghe da decubito, occlusioni intestinali e i muscoli delle zampe posteriori erano atrofizzati.

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turistiImmagine: karendallakyan

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turistiImmagine: karendallakyan

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Карен Даллакян (@karendallakyan) in data:

Fortunatamente, i soccorritori sono stati in grado di portare Simba via da quell’incubo, ed è stato trasportato da Karen Dallakyan, un veterinario specializzato in animali selvatici.

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turistiImmagine: karendallakyan

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Карен Даллакян (@karendallakyan) in data:

Simba ha subito un intervento chirurgico che gli ha salvato la vita, e si sta riprendendo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Карен Даллакян (@karendallakyan) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Карен Даллакян (@karendallakyan) in data:

Il dott. Dallakyan afferma che Simba deve aver sofferto un mare di dolore. “I fotografi criminali rompono le ossa in modo che i predatori selvatici non possano fuggire e stiano fermi per le foto [con i turisti]”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Карен Даллакян (@karendallakyan) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Карен Даллакян (@karendallakyan) in data:

Sebbene la vita di Simba sia stata salvata, il povero animale soffrirà purtroppo di deformazioni permanenti. Le autorità stanno cercando i responsabili.

Simba, il cucciolo di leone a cui hanno rotto le zampe per farlo posare accanto ai turisti

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento