Segui Keblog su Facebook:

Recentemente, la foto di una pianta dall’aspetto piuttosto insolito è diventata virale sul social network Reddit. Nella foto si vede quelli che sembrano essere degli origami di colibrì sul palmo di una mano e che in realtà sono dei fiori. Molti utenti di Reddit si sono chiesti da dove venisse quella strana pianta e che tipo di evoluzione genetica l’avesse portata ad avere quell’aspetto così incredibile. Tra le persone che si sono imbattute nella foto c’è un botanico, l’utente SolitaryBee, che ha fatto un po’ di luce su questa scoperta.

Fiori a forma di colibrì, Crotalaria Cunninghamii

Immagine: -OctopusPrime

La pianta in questione, il cui nome scientifico è Crotalaria Cunninghamii, è anche nota come “fiore verde” o “uccello floreale regale”. È un arbusto perenne che cresce sulle dune sabbiose dell’Australia (dove, ironicamente, non vivono i colibrì).

Fiori a forma di colibrì, Crotalaria CunninghamiiImmagine: sevil_yesim_dizdaroglu

Molte persone hanno commentato sul fatto che, secondo loro, la forma di questi fiori è legata ad uno sviluppo evolutivo adattivo, ma SolitaryBee ha sottolineato che probabilmente non è questo il caso: “Il fatto che il fiore assomigli ad un uccello per gli umani non può essere frutto di un’evoluzione adattiva perché, come ricevitore del segnale, l’uomo non ha fatto nulla per aumentare la presenza di quegli esemplari che hanno sviluppato questo segnale (somigliare ad un uccello)”, ha commentato lo scienziato, “A meno che gli indigeni australiani dell’arida Australia non allevino o commercializzino la pianta perché somiglia ad un uccello”.

Fiori a forma di colibrì, Crotalaria CunninghamiiImmagine: Flores de Todos los Rincones

Gli indigeni australiani utilizzano il fiore, ma certamente non per il suo valore ornamentale che (come osserva SolitaryBee) sarebbe stato considerato uno spreco di risorse. Il fiore verde ha infatti delle proprietà medicinali e gli aborigeni lo usano in un collirio per curare le infezioni. La pianta fa parte della famiglia dei legumi, proprio come ceci e fagioli.

Fiori a forma di colibrì, Crotalaria CunninghamiiImmagine: bilgeyik

È molto improbabile che qualsiasi animale scambi questi fiori per degli uccelli. Quello che si verifica quando guardiamo la foto si chiama pareidolia, un fenomeno con il quale i nostri occhi (o, meglio, il nostro cervello) interpretano certe immagini associandole a forme ed oggetti a noi familiari.

Fiori a forma di colibrì, Crotalaria CunninghamiiImmagine: Fae N’Tien

La forma del fiore della Crotalaria Cunninghamii è in realtà dovuta a un tratto anatomico comune dei legumi. Molti hanno fiori papilionacei, che sono caratterizzati da grappoli irregolari di cinque petali e un grande petalo superiore.

Fiori a forma di colibrì, Crotalaria CunninghamiiImmagine: aussie_places

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag