Segui Keblog su Facebook:

L’artista di Toronto Brian Donnelly utilizza trementina e disinfettante per le mani per sciogliere i volti dei suoi ritratti, in ruscelli arcobaleno. Ispirato dall’identità e la vulnerabilità umana, Donnelly dipinge dal vivo, ritraendo le caratteristiche dei suoi soggetti con un certo realismo. Poi, lascia che i colori delle sue opera scorrano dal dipinti, distorcendo i volti ritratti. Donnelly descrive il momento in cui versa la trementina sulle sue tele come “alcuni giorni catartico, altri giorni di profondo rimpianto. È un insieme di emozioni, ma fa parte del concetto che sta alla base di questi lavori: la mia capacità di lasciare andare consente all’opera di parlare “.

Altre info su briandonnelly.org | Facebook | Twitter | Instagram | Tumblr

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-1-keb

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-8-keb

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-7-keb

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-4-keb

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-3-keb

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-2-keb

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-6-keb

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-5-keb

dipinti-ritratti-colature-brian-donnelly-9-keb

FONTE ignant.de

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP