Segui Keblog su Facebook:

L’amore dei genitori per i loro figli non conosce confini, e questo è vero sia per gli essere umani che per i nostri amici animali. In queste emozionanti fotografie di animali genitori e figli, riconoscerete gli stessi momenti di tenerezza e di stress che avrete probabilmente vissuto come figli o enitori.

I naturalisti tendono a separare gli animali in due gruppi in base alla loro genitorialità: le categorie r e K.

La categoria K include animali come elefanti, gatti, e umani, animali che hanno relativamente poche figliolanze e periodi gestazionali più lunghi, cioè il tipo di genitorialità a cui siamo abituati. I genitori della categoria r vanno più per quantità che per qualità, con molte figliolanze che crescono velocemente, e individualmente hanno minori probabilità di sopravvivenza.


animali-genitori-figli
animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

animali-genitori-figli

[fonte]

Che ne pensi?

Tag