Segui Keblog su Facebook:

L’artista cinese Liu Bolin, divenuto famoso come “uomo invisibile” per la sua abilità di mimetizzarsi nelle sue opere, espone i suoi nuovi lavori alla Klein Sun Gallery di New York, dal 17 novembre al 23 dicembre, in una mostra personale chiamata “Hacker Art”.

Utilizzando soggetti umani come fossero la sua tela, Bolin ricostruisce meticolosamente due capolavori classici: la Gioconda di Leonardo Da Vinci e Guernica di Picasso, esplorando i temi della sofferenza umana, il rapporto tra passato e presente, la produzione di massa e la circolazione delle informazioni.

A queste due conosciutissime opere ne affianca una terza, la rappresentazione di una devastante esplosione in una stazione di container a Tianjin avvenuta nel 2015. Non possiamo che rimanere meravigliati dalla precisione dei dettagli e non ci stupisce il fatto che numerosi siti web abbiano sostituito agli originali le foto delle ricostruzioni di Liu Bolin.

Altre info: Liu Bolin | Klein Sun Gallery | Hacker Art

bodyart-liu-bolin-hacker-art-2

bodyart-liu-bolin-hacker-art-3

bodyart-liu-bolin-hacker-art-6

bodyart-liu-bolin-hacker-art-1

bodyart-liu-bolin-hacker-art-4

bodyart-liu-bolin-hacker-art-5

Altrove sul Web

FONTE designboom.com

Che ne pensi?

Tag