Segui Keblog su Facebook:

Avete mai notato come diversi oggetti o costruzioni abbiano l’aspetto di facce? Facce sorridenti, arrabbiate o sbalordite. Ma quello che alcuni chiamerebbero osservazione dei dettagli è in realtà un fenomeno psicologico chiamato pareidolia, cioè quando una persona percepisce uno stimolo casuale come qualcosa di significativo, per esempio vedere facce nei palazzi o nelle nuvole.

D’altro canto, questo non vuol necessariamente dire che siete matti. Per esempio, le case produttrici di automobili sono ben consapevoli di questa tendenza delle persone di vedere facce in oggetti inanimati, e spesso disegnano le loro auto cercando di rappresentare una certa espressione facciale.

Questa tendenza può anche essere più marcata in persone con una fervida immaginazione. Leonardo Da Vinci ha scritto che quando un artista sta per inventare e dipingere una certa scena, è in grado di visualizzarla su praticamente qualsiasi superficie. Perciò, se ogni tanto vi capita di vedere una faccia strana su un muro, non vi preoccupate: è probabile che siate perfettamente normali.

Se trovi queste immagini interessanti non perderti la nostra raccolta di esempi di pareidolia.

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

oggetti-con-facce

[fonte]

Che ne pensi?

Tag