in , ,

20 terribili (ed esilaranti) foto di case in vendita condivise online

Segui Keblog su Facebook:

Qualsiasi agente immobiliare potrà confermare che una delle cose più importanti quando si vende una casa è la presentazione. Belle foto, possibilmente un po’ di home staging, insomma rendere il posto esteticamente accattivante. Tuttavia, a volte, può succedere che non ci sia praticamente nulla su cui lavorare, e allora le immagini non possono essere altro che terribili.

A volte, le foto dell’annuncio immobiliare possono essere ben fatte, ma l’immobile nasconde insidie e difetti intenzionalmente o involontariamente nascosti.

The Broke Agent è una pagina social che posta immagini esilaranti per intrattenere i professionisti del settore immobiliare. Ma non è necessario essere un agente immobiliare per ridere dei contenuti.

Vogliamo proporvi una lista di alcune tra le foto più bizzarre, ridicole e divertenti di case in vendita. Dalla Ferrari photoshoppata al tavolino con gambe umane. Scorrete in basso per vedere le foto più ridicole, e non dimenticate di votare le vostre preferite! Ah, e quando avete fatto non perdetevi le puntate precedenti qui e qui.

#10 La descrizione diceva: “Elettrodomestici in acciaio inox”

359 Punti
Mi Piace

    #21 Puoi tollerare rumori, odori e sesso all’aperto?

    Il cartello dice: "AVVISO: questa proprietà è una fattoria. Le fattorie hanno animali. Gli animali fanno: strani suoni, cattivi odori e fanno sesso all'aperto. A meno che possiate sopportare rumori, odori e sesso all'aperto, non comprate!"

    275 Punti
    Mi Piace

      #26 Quando scatti le foto per il tuo nuovo annuncio immobiliare e il vicino decide di eseguire un’opera d’arte sul prato il giorno prima

      243 Punti
      Mi Piace

        Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

        What do you think?

        274 Punti
        Mi Piace

        Keblogger: Francesca Proietti

        Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

        Tocca a te, lascia un commento!

        Lascia un commento