Segui Keblog su Facebook:

L’ultimo lavoro dello street artist Francisco Bosoletti si chiama “Protégeme“. Realizzato a Valencia il murales presenta una composizione quasi evanescente, poco visibile e dai particolari poco evidenti. In realtà l’opera è un lavoro di street art al negativo: attraverso uno speciale filtro fotografico ogni soggetto torna a definirsi.

L’artista, attraverso la sua opera, racconta di realtà differenti che spesso non vediamo prestando attenzione soprattutto alla superficie delle cose.

Una realtà apparente in un murales poco invasivo rivolto a coloro che riescono a percepire che c’è molto altro che l’occhio nudo non può vedere.

Altre info: Francisco Bosoletti | Instagram

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-01

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-02

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-11

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-12

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-07

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-08

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-05

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-06

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-09

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-10

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-13

murales-negativo-protegeme-francisco-bosoletti-valencia-14

Altrove sul Web

FONTE streetartnews.net

Che ne pensi?

Tag