in ,

Un mare di piccoli fiori blu trasforma un parco giapponese in un luogo incantato

Segui Keblog su Facebook:

Il Parco costiero di Hitachi è un meraviglioso parco cittadino e orto botanico che si trova a Hitachinaka, una città della prefettura di Ibaraki, in Giappone. In questo periodo dell’anno, il parco, che si trova ad un paio di ore di auto a nord di Tokyo, è solitamente pieno di turisti che vi si recano per ammirare le bellezze naturali che questo luogo offre. Quest’anno, a causa della pandemia di coronavirus COVID-19, il parco è chiuso, ma non smette comunque di offrire uno spettacolo straordinario che si ripete ogni anno: un mare di piccoli fiori blu che trasformano questo luogo in un incanto.

Protagonista di questo spettacolo è la nemophila blu, una pianta erbacea annuale, originaria del nord America, che di solito non supera i 15, 20 cm di altezza. In autunno, questo mare blu cambia colore e diventa rosso, grazie alla kochia scoparia (o bassia scoparia), un’erba autunnale originaria dell’Eurasia. Il Parco costiero di Hitachi si estende per quasi 200 ettari, e la nemophila blu non è il solo fiore ad abitare quest’area verde ma fa compagnia a narcisi, tulipani e ad altre varietà. Se volete ammirare i colori di questo fantastico parco, potete fare un tour virtuale attraverso il sito del parco.

Altre info: Parco costiero di Hitachi | Instagram | Facebook | Twitter

Nemophila blu, Parco costiero di Hitachi, GiapponeImmagine: hitachikaihin

Nemophila blu, Parco costiero di Hitachi, Giappone

Immagine: hitachikaihin

Si stima che i piccoli fiori di nemophila blu presenti ne parco, ricoprendo una superficie di circa 3 ettari e mezzo, siano circa 5,3 milioni. I fiori hanno cinque petali che formano una sorta di coppa. La nemophila può essere anche di altri colori, come viola e bianca.

Nemophila blu, Parco costiero di Hitachi, GiapponeImmagine: Parco costiero di Hitachi

Nemophila blu, Parco costiero di Hitachi, GiapponeImmagine: Parco costiero di Hitachi

È interessante sapere che, dove ora c’è il Parco costiero di Hitachi, un tempo sorgeva un aeroporto militare. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, l’aeroporto fu trasformato in un poligono di tiro e di bombardamento per l’aviazione americana. Ma i residenti si attivarono affinché l’area venisse restituita al popolo giapponese, e ci riuscirono.

Nemophila blu, Parco costiero di Hitachi, GiapponeImmagine: hitachikaihin

Nemophila blu, Parco costiero di Hitachi, GiapponeImmagine: Parco costiero di Hitachi

What do you think?

Keblogger: Roberto Massimi

Appassionato di innovazioni tecnologiche creative e fotografia.

Altrove sul Web

Che ne Pensi?

Lascia un commento