Segui Keblog su Facebook:

Quando era all’università, l’artista John Bisbee stava rovistando in una casa abbandonata alla ricerca di oggetti da incorporare in una serie di sculture create con oggetti trovati, quando ha accidentalmente dato un calcio ad un secchio di vecchi chiodi arrugginiti. Con suo grande stupore, i chiodi si erano fusi insieme, formando un unico pezzo a forma di secchio di metallo. Fu una rivelazione.

Bisbee da allora ha trascorso quasi 30 anni usando dei chiodi come suo unico mezzo per creare sculture geometriche, installazioni organiche e oggetti ingombranti da migliaia di chiodi martellati, piegati, saldati o fissati insieme in una serie apparentemente illimitata di forme. Il suo mantra: “Solo chiodi, sempre diversi. Un chiodo, come una linea, può e vuole fare quasi tutto. Cosa non si può disegnare con una linea? Il chiodo è semplicemente la mia linea”.

Bisbee è attualmente un artista in residenza presso il Bowdoin College di Brunswick, nel Maine, e ha tenuto una mostra al Shelburne Museum all’inizio di quest’anno.

Sicuramente vale la pena dare un’occhiata al suo lavoro.

Altre info su: johnbisbee.com

sculture-chiodi-john-bisbee-2

sculture-chiodi-john-bisbee-1

sculture-chiodi-john-bisbee-5

sculture-chiodi-john-bisbee-6

sculture-chiodi-john-bisbee-9

sculture-chiodi-john-bisbee-7

sculture-chiodi-john-bisbee-3

sculture-chiodi-john-bisbee-8

sculture-chiodi-john-bisbee-4

Altrove sul Web

Tag