in

36 bizzarre creature spuntano da palazzi e marciapiedi, ma è la street art di David Zinn

Segui Keblog su Facebook:

Vi avevamo già parlato di David Zinn, un talentuoso street artist americano di Ann Arbor, nel Michigan. Zinn rende le città più divertenti disegnando con i suoi gessetti colorati dei curiosi personaggi che sembrano interagire con l’ambiente urbano. Dato il materiale utilizzato, quella di Zinn è una street art effimera, e per questo incontrare uno dei suoi lavori è un evento ancora più straordinario.

L’artista trova ispirazione passeggiando per le strade. Tombini, crepe, buchi ed elementi architettonici diventano parti di scene surreali e bizzarre, e aiutano Zinn ad immaginare mondi fantastici.

Date un’occhiata qui sotto e non dimenticate che potete cambiare la classifica mettendo “mi piace” sotto ai vostri preferiti!


Zinn crea le sue originali e divertenti opere di street art dal 1987. Ha realizzato i primi lavori ad Ann Arbor e dintorni, e ha lavorato per molti tipi di clienti, dai piccoli negozi alle amministrazioni comunali. Allo stesso tempo, ha portato le sue creature strambe in giro per il mondo. Tra i suoi lavori per commissione ci sono poster teatrali, loghi aziendali, cartoni animati educativi, murali, supereroi, allegorie e autocarri dipinti a mano. Ha inoltre realizzato sottobicchieri da bar, tovagliette da ristorante e persino glassa per torte.

La street art effimera di David Zinn è composta interamente da gesso, carboncino e oggetti trovati sul posto, ed è sempre improvvisata al momento. La maggior parte di queste strane creature è apparsa sui marciapiedi di Ann Arbor e in altre aree del Michigan, ma alcune sono arrivate fino ai binari della metropolitana di Manhattan, nelle piazze in Svezia e per le strade di Taiwan.

I disegni di gesso di Zinn sono iniziati nel 2001 come scusa per passare del tempo all’aperto, ma da allora l’artista ha raggiunto notorietà in tutto il mondo, grazie alle sue pagine social. I suoi personaggi più frequenti sono Sluggo, un mostro verde con occhi da lumaca e comportamenti irriverenti, e Philomena, una maialina alata. In seguito, si sono aggiunti anche numerosi topi.

Zinn è un artista autodidatta e ha conseguito una laurea in scrittura creativa e lingua inglese presso il Residential College dell’Università del Michigan. Ha insegnato scrittura creativa e pittura scenica, registrato audiolibri e condotto due programmi radiofonici per bambini.

L’arte di David Zinn trova ispirazione nell’assenza di perfezione (ad esempio le crepe e l’irregolarità del cemento), una condizione che apre infinite possibilità.

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

64 Punti
Mi Piace

Keblogger: Roberto Massimi

Appassionato di innovazioni tecnologiche creative e fotografia.

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento