Segui Keblog su Facebook:

Ce lo dice una ricerca pubblicata sul Journal of Archaeological Science, eseguita su mummie di 5000 anni fa: quelle che si pensava fossero semplici macchie scure, si sono rivelate essere dei veri e propri tatuaggi.

La coppia di mummie, maschio e femmina risalenti al periodo che va dal 3351 al 3017 a.C, è stata ritrovata effettivamente 100 anni fa nell’Egitto settentrionale, a Gebelein, vicino a quella che ora è la città di Luxor, insieme ad altri 4 corpi mummificati naturalmente, ma solo con il recente uso della TAC, della datazione al radiocarbonio e della termografia è stato possibile rivelare che i segni sul corpo erano in realtà tatuaggi.

Del maschio, ritenuto una delle mummie meglio conservate al mondo, si è scoperto solo nel 2012 che al momento della morte aveva sui 18-20 anni e che fu ucciso probabilmente da una pugnalata alle spalle. Il tatuaggio è stato ritrovato sulla parte superiore delle braccia e raffigura due animali leggermente sovrapposti che si pensa siano un toro ed una pecora. La donna invece presenta piccoli segni a forma di s sulla spalla e sulla parte superiore del braccio, ed i ricercatori ipotizzano che possano rappresentare una specie di bastone utilizzato nelle danze rituali. La scoperta di questi tatuaggi è importante non solo per retrodatare la nascita del tatuaggio ma anche per un altro aspetto: in passato si riteneva che i tatuaggi dell’antichità fossero riservati solo alle donne ma la scoperta dice l’esatto contrario.

Su due mummie di 5000 anni fa, rinvenute a Gebelein in Egitto, sono stati individuati i più antichi tatuaggi del mondo

Tatuaggi più antichi del mondo su mummie egiziane

wikipedia

La mummia ritrovata in posizione fetale è la mummia egiziana più antica conosciuta fino ad ora. Di sesso maschile, è stata rinominata Ginger, per via dei suoi capelli rossi, in omaggio all’attrice Ginger Rogers

Tatuaggi più antichi del mondo su mummie egiziane wikipedia 

La macchia scura sulla spalla della mummia “Ginger” è in realtà un tatuaggio di due animali

Tatuaggi più antichi del mondo su mummie egiziane The Independent

Nello specifico, un toro dalla coda lunga e corna elaborate, leggermente sovrapposto ad una pecora con le corna ricurve

Tatuaggi più antichi del mondo su mummie egiziane British Museum

Sulla mummia femmina sono stati scoperti dei tatuaggi a forma di s, sul cui significato si è ancora incerti

Tatuaggi più antichi del mondo su mummie egiziane British Museum/Daily Mail

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag