Segui Keblog su Facebook:

Con le loro stanze fatiscenti e i loro strumenti dall’aspetto raccapricciante, il fotografo austriaco Thomas Windisch ha catturato quelle che potrebbero essere alcune delle più forti immagini di manicomi dimenticati. “Vedi tutte queste finestre coperte di edera e ti sembra di essere in un film horror”, ha raccontato Windisch ad ABC News. “Sono luoghi intensi e hanno una grande storia. Fanno paura solo se pensi di essere solo, e io non sono mai solo durante le mie escursioni. A volte una porta sbatte, o si vede un’ombra, o qualche animale esce all’improvviso, ma sono stato in così tanti posti che non ho più paura”.

Windisch spiega che la sua serie, fotografata negli ultimi due anni in Italia, copre diversi ospedali dove erano ricoverate persone affette da malattie mentali e tubercolosi. A causa delle leggi europee in materia di esplorazione urbana, i dettagli specifici e le zone di questi manicomi non potevano essere resi pubblici. Quello che sappiamo è che molti di questi ospedali sono stati chiusi nel 1978, con le nuove leggi sui manicomi.

Altre info su thw.photography | Facebook | Twitter

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-12

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-01

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-11

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-13

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-07

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-14

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-08

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-09

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-06

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-05

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-04

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-10

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-03

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-02

ospedali-psichiatrici-manicomi-abbandonati-italia-fotografia-thomas-windisch-15

  1. In realtà i manicomi sono stati attivi fino agli anni 90. La legge del 1978 non è una “legge nuova sui manicomi”, bensì è una legge che abolisce i manicomi! Si chiama legge 180, meglio conosciuta come legge Basaglia, dal nome dello psichiatra che ne è stato promotore.

  2. IMMAGINI DEI LUOGHI DI CONTENZIONE MANICOMIALE IN CUI LA DIVERSITÀ ERA CONTROLLATA, SPESSO REPRESSA E TENUTA LONTANA DAGLI OCCHI DELLA SOCIETÀ CIVILE

    La Legge 13 maggio 1978, n. 180, dopo le battaglie dello psichiatra Franco Basaglia, promotore della riforma psichiatrica in Italia, dispose la chiusura dei manicomi. Queste foto di Thomas Windisch ci mostrano, dopo 37 anni, il degrado dei luoghi in cui tanta sofferenza umana si consumò: immagini di memoria e del raccapriccio di una storia civile e sociale della sofferenza, che sembra non più appartenerci, ma che non deve essere rimossa. (A. Siciliano – Zell, 2.10.2015)

Che ne pensi?

Autore

"Solo l'amare, solo il conoscere conta, non l'aver amato, non l'aver conosciuto" PPP