in ,

Beep, Peep e Meep, tre adorabili anatroccoli nati da uova comprate al supermercato

Segui Keblog su Facebook:

Durante l’autoisolamento causato dalla pandemia di coronavirus, quelli di noi che non hanno avuto la possibilità di lavorare da casa hanno dovuto fare i conti con la noia. Alcuni hanno rispolverato i loro vecchi hobby, altri ne hanno trovati di nuovi. Una ragazza si è spinta oltre quando ha deciso di acquistare delle uova di anatra al supermercato, per farle schiudere e dar vita a degli anatroccoli.

Immagine: Beep, Peep & Meep

Immagine: Beep, Peep & Meep

Charli Lello, che vive nell’Hertfordshire, in Inghilterra, era stata licenziata a causa del lockdown da COVID-19, così ha avuto l’idea di provare a far schiudere delle uova di anatra e far nascere degli anatroccoli che le tenessero compagnia.

Immagine: Beep, Peep & Meep

Charli ha acquistato delle uova di anatra della marca Clarence Court presso un supermercato Waitrose, le ha tenute in incubatrice per circa un mese, e gli anatroccoli hanno iniziato a farsi strada nel mondo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beep, Peep & Meep (@beeppeepmeep) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beep, Peep & Meep (@beeppeepmeep) in data:

Immagine: Beep, Peep & Meep

Ora Charli ha tre amici anatroccoli, Beep, Peep e Meep, che hanno già fatto amicizia con il coniglietto di casa.

Immagine: Beep, Peep & Meep

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beep, Peep & Meep (@beeppeepmeep) in data:

Un portavoce di Waitrose ha spiegato che le uova fecondate possono essere mangiate in sicurezza, e non sono diverse dalle uova non fecondate.

Immagine: Beep, Peep & Meep

Immagine: Beep, Peep & Meep

Charli racconta di aver avuto l’idea guardando dei video su Facebook che mostravano la nascita di quaglie da uova acquistate al supermercato. Mentre stava facendo la spesa, ha visto le uova di anatra e ha pensato che forse avrebbe funzionato anche con quelle.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beep, Peep & Meep (@beeppeepmeep) in data:

Immagine: Beep, Peep & Meep

Charli era entusiasta ma anche scettica. Dopotutto, quelle uova erano state raccolte, imballate, caricate su un camion, avevano viaggiato ed erano state maneggiate da chissà quante persone prima di finire su uno scaffale. Ma alla fine, ecco tre adorabili anatroccoli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beep, Peep & Meep (@beeppeepmeep) in data:

Immagine: Beep, Peep & Meep

La ragazza è entusiasta di passare il suo tempo con Beep, Peep e Meep, e spiega che è stata in grado di farli nascere e accudirli perché costretta a casa, e che in condizioni normali non avrebbe potuto farlo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beep, Peep & Meep (@beeppeepmeep) in data:

Immagine: Beep, Peep & Meep

Immagine: Beep, Peep & Meep

Alla Clarence Court Farms, l’allevamento da cui provengono le uova di anatra acquistate da Charli, spiegano che far schiudere le uova è possibile ma tutt’altro che facile (è raro che le uova siano fecondate), quindi Charli è stata fortunata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beep, Peep & Meep (@beeppeepmeep) in data:

Immagine: Beep, Peep & Meep

Immagine: Beep, Peep & Meep

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beep, Peep & Meep (@beeppeepmeep) in data:

A giudicare da quanto in fretta stanno crescendo, sembra proprio che questi anatroccoli se la stiano passando proprio bene!

Immagine: Beep, Peep & Meep

Immagine: Beep, Peep & Meep

What do you think?

Keblogger: Anna Martini

Amo la fotografia, l'arte, il design... e tutto ciò che è creativo!

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento