in ,

Due bambine usano il wi-fi del fast food per fare i compiti e diventano simbolo del divario digitale

Segui Keblog su Facebook:

Il mondo in cui viviamo sta attraversando da tempo la rivoluzione digitale. Poter connetterci con persone, aziende ed istituzioni per lavoro o studio ci consente di risparmiare tempo e denaro, e di abbreviare i tempi. Ma ancora oggi, persino nei paesi più industrializzati, ci sono persone che non hanno accesso ad internet.

Recentemente, la foto di due bambine sedute sul marciapiede che si collegano al wi-fi di un fast food americano, Taco Bell, per fare i compiti ha fatto il giro del mondo, alimentando il dibattito sul cosiddetto digital divide (divario digitale) durante la pandemia di COVID-19.

Due bambine sedute sul marciapiede usano il wi-fi del fast food per fare i compitiImmagine: Ms_Mamie89

In Italia, le lezioni partiranno intorno al 14 settembre, ma in USA sono iniziate già ad agosto attraverso le lezioni online. Molte famiglie sono state costrette, così, ad organizzarsi per consentire ai loro figli di frequentare lezioni a distanza, davanti allo schermo di un computer, ma non tutti hanno a disposizione la banda larga.

La foto delle due bambine ha nuovamente sollevato il problema comune a tutte quelle persone che non hanno accesso a dispositivi (pc o tablet) o ad internet, e alimentato il timore che ci saranno studenti indietro con le lezioni. A ciò si aggiunge il fatto che spesso entrambi i genitori lavorano, e si pone il problema dei bambini soli a casa.

Due bambine sedute sul marciapiede usano il wi-fi del fast food per fare i compiti


Immagine: Ms_Mamie89

La foto è stata originariamente condivisa su Instagram dall’utente Ms_Mamie89, la quale spiegava nel post che le due bambine si erano recate presso un Taco Bell della California alla ricerca di una connessione wi-fi gratuita per fare i compiti. Le due bambine si erano sedute a terra, nei pressi di un cassonetto dei rifiuti, con i loro pc portatili e i quaderni.

La scuola dev’essere un diritto di tutti, così come l’accesso a tutte le tecnologie necessarie allo studio.

What do you think?

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento