Segui Keblog su Facebook:

L’ultima opera natalizia del misterioso street artist Banksy combina illusoria allegria e cruda realtà. L’artista raffigura le renne di Babbo Natale su un muro del Jewellery Quarter di Birmingham, il quartiere dei gioielli dove lavorano i mercanti di diamanti, mentre trainano verso l’alto una panchina che i senzatetto usano come letto. L’opera ha attirato l’attenzione di tutti. In un video che racconta il suo messaggio, Banksy mostra un uomo di nome Ryan che beve prima di sistemare una borsa per farla fungere da cuscino e si sdraia sulla panchina per essere, nei sogni, sollevato in aria da quelle renne magiche, mentre la colonna sonora canta “Sarò a casa per Natale”.

Altre info: Banksy | Instagram

L'opera natalizia di Banksy sui senzatetto

Insieme al video c’è una didascalia che dice: “Dio benedica Birmingham. Nei 20 minuti in cui abbiamo filmato Ryan su questa panchina, i passanti gli hanno dato una bevanda calda, due barrette di cioccolato e un accendino, senza che lui chiedesse mai nulla”. La nuova opera d’arte di Banksy si trova a Vyse St. a Birmingham.

L'opera natalizia di Banksy sui senzatetto

Ancora una volta, Banksy riesce a comunicare come altri artisti non riescono, e a ridare all’arte una delle sue funzioni principali: essere specchio della società. Il nuovo murale dell’artista attira l’attenzione su una realtà triste che sembra peggiorare sempre più, e sul fatto che il Natale non è un momento felice per tutti. L’inverno è la stagione più dura per chi non ha una casa: le temperature scendono sotto lo zero, il vento è gelido e, nelle zone più fredde, può anche nevicare.

L'opera natalizia di Banksy sui senzatetto

L’elemento straordinario di questa opera sui senzatetto è che non raffigura i senzatetto. Collegando le renne ad una panchina vuota, Banksy consente ai senzatetto di rappresentare sé stessi nell’opera. Nel consentire a Ryan e agli altri senzatetto di raffigurare la propria vera realtà, Banksy si sottrae all’astrazione e alla banalità, non deruba i senzatetto della loro identità e non la sfrutta per un effetto estetico.

È un’opera che funge da ponte per i senzatetto, invitandoli all’interazione in maniera sensibile e rispettosa.

Purtroppo, l’opera è già stata vandalizzata, ma la street art è anche questo

L'opera natalizia di Banksy sui senzatetto, vandalizzata

Ecco il video girato da Banksy stesso:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

Scrivi anche tu un post e diventa keblogger!

Altrove sul Web

Keblogger

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Che ne pensi?

Tag