Segui Keblog su Facebook:

Parliamo di gatti anallergici. Vuoi adottare un gatto ma soffri di allergia ai gatti? Forse hai provato ad affrontare il problema prendendo antistaminici e hai un filtro dell’aria HEPA nella tua casa. Potresti aver anche sentito dire che esistono degli animali domestici che non provocano allergie, ma magari non sapevi che esistono dei “gatti ipoallergenici”. Ma esistono davvero i gatti anallergici?

Esistono alcune razze di gatti che vengono considerati a basso rischio allergico e che vengono anche chiamati gatti anallergici. Questo perché producono meno allergeni di altri. Si calcola che circa il 10% della popolazione soffre di allergia ai gatti, circa il doppio delle persone allergiche ai cani.

Molti sono convinti che le allergie sono causate dai peli del gatto, ma in realtà la maggior parte delle persone allergiche ai gatti reagisce al Fel d1, una proteina presente sulla pelle del gatto, e al Fel d4, presente nella saliva del gatto. Entrambi gli allergeni sono, di conseguenza, presenti anche sui peli dato che questi sono attaccati alla pelle e vengono spesso a contatto con la lingua del gatto durante le sue abituali attività di pulizia.

Le proteine Fel d1 e Fel d4 sono piuttosto piccole, quindi possono restare a lungo nell’aria. Non solo, la proteina Fel d1 è abbastanza appiccicosa, quindi si attacca facilmente ai vestiti e alla pelle, e può anche essere introdotta abbastanza facilmente in luoghi pubblici in cui non sono presenti dei gatti, come un’aula scolastica.

I gatti maschi tendono a produrre più allergeni rispetto ai gatti femmine, specialmente se non sono castrati. Tuttavia, tutti i gatti producono allergeni, anche se in quantità diverse non correlate alla quantità di peli. Ciò significa che i gatti anallergici non esistono tecnicamente. Detto questo, è anche vero che alcune razze di gatti possono essere preferibili ad altre per gli amanti degli animali. L’elenco che segue individua quelle razze di gatti che producono meno allergeni rispetto a tutti gli altri.

1. Gatti anallergici, il Balinese

Gatti anallergici - Gatto Balinese

petinsurance.com

Il balinese è un gatto dotato di un pelo magnifico ed è talvolta chiamato il “siamese dal pelo lungo”. Si potrebbe restare sorpresi nell’apprendere che un gatto ricoperto di pelo così lungo possa essere incluso in una lista di gatti anallergici; il motivo è che questa razza produce meno proteina Fel d1 rispetto ad altre razze, il che li rende meno allergenici. Il gatto balinese è anche noto perché non perde molto pelo rispetto alle altre razze di gatti. Questa è considerata come una delle razze di gatti più intelligenti, ed è anche degna di nota per il suo buon umore, la docilità e l’energia. Andare d’accordo le persone e gli altri animali è una delle qualità principali che il balinese possiede.

2. Gatti anallergici, il Blu di Russia

Gatti anallergici - Gatto Blu di Russiathehappycatsite.com

Il Blu di Russia ha un pelo corto e fitto, setoso e morbido al tatto. Come il Balinese, anche il Blu di Russia produce meno proteina Fel d1, rendendolo una scelta azzeccata per le persone con allergie ai gatti. Il Blu di Russia deriva il suo nome dal suo pelo, color lavanda alla base e più scuro andando verso la punta. Una delle caratteristiche più curiose e divertenti del Blu di Russia è il suo “sorriso”. Ha una bocca con gli angoli leggermente rialzati, ed è spesso paragonata all’enigmatico sorriso della Monna Lisa. Il Blu di Russia può passare ore divertenti e non gliene importa molto se viene lasciato a casa da solo durante il giorno, ma è molto felice di vederti quando torni. Elegante e riservato, questo gatto è anche molto giocoso e ama rincorrere giocattoli e raggi di sole. Sicuramente uno dei gatti anallergici più belli.

3. Gatti anallergici, il Gatto Bengala

Gatti anallergici - Gatto Bengalapets4homes.co.uk

Il pelo del gatto Bengala è eccezionalmente fine, il che significa che richiede meno cure rispetto alle altre razze di gatti. Dal momento che passano meno tempo a leccarsi, i loro peli contengono meno saliva (una fonte di allergeni del gatto) e hanno meno probabilità di essere sparsi in giro. Sebbene non sia un gatto che ama particolarmente stare sulle gambe, il gatto Bengala ama la compagnia delle persone e resta vicino alla sua famiglia di umani. Il Bengala gode in particolare della compagnia dei bambini, poiché la sua natura energica lo rende un gran giocherellone. Uno dei gatti anallergici più ricercati.

4. Gatti anallergici, il Devon Rex

Gatti anallergici - Gatto Devon Rexpets4homes.co.uk

Il Devon Rex è un gatto giocherellone noto per restare sempre “gattino dentro”. Il Devon Rex ha un pelo morbido, corto e riccio. Può anche avere zone nude senza pelo, e questo è considerato normale per questa razza. Spesso descritto come anallergico o ipoallergenico (per quanto lo possa essere un gatto) grazie al suo pelo corto, il Devon Rex non ne perde nemmeno molto, il che significa che può diffondere meno allergeni in casa. Abbastanza indipendente, è un gatto ideale per le famiglie che lavorano, il Devon Rex è capace di dare molto affetto e amore alle persone nella famiglia.

5. Gatti anallergici, Oriental Shorthair o Gatto Orientale

Gatti anallergici - Oriental Shorthair o Gatto Orientalecatbreedselector.com

Il gatto Oriental Shorthair può avere più di 300 diversi colori, ma tutti gli esemplari hanno un pelo molto corto e sottile che si sparge poco in casa. Molte persone allergiche ai gatti riferiscono di aver ottenuto buoni risultati con questa razza, specialmente curandola regolarmente per tenere sotto controllo lo spargimento dei peli. L’Oriental Shorthair è lungo e snello, con grandi orecchie e penetranti occhi a mandorla. È un membro della famiglia dei gatti Siamesi ma, a differenza del Siamese, è meno “loquace”, ma ama comunque chiacchierare e non è mai troppo stanco per iniziare una “conversazione”. Tra i gatti anallergici, questo ama essere al centro dell’attenzione.

6. Gatti anallergici, il Cornish Rex

Gatti anallergici - Gatto Cornish Rexmentalfloss.com

Simile al Devon Rex ma con un pelo riccio, il Cornish Rex ha solo un morbido strato di pelo lungo (la maggior parte dei gatti ha altri due strati di pelo sulla parte superiore, i peli medi e lo strato esterno). Ciò significa che ne perdono meno di molte altre razze, il che può essere utile se si hanno allergie. Il Cornish Rex è un gatto straordinariamente inusuale; di dimensioni da piccole a medie con una testa a forma di uovo, gambe lunghe e orecchie grandi. Affettuoso e alla ricerca di attenzione, il Cornish Rex è un gatto vivace che si lega bene con la sua famiglia di umani.

7. Gatti anallergici, il Gatto Siberiano

Gatti anallergici - Gatto Siberianopets4homes.co.uk

Se ami i gatti grandi e con un pelo lungo e arruffato, allora il gatto siberiano fa per te. Fortunatamente, producono anche meno proteina Fel d1, rendendoli degli ottimi gatti anallergici rispetto ad altre razze, anche quelle con molto meno pelo.

8. Gatti anallergici, LaPerm

Gatti anallergici - Gatto LaPermFancy LaPerm Cats

Il gatto LaPerm ha un pelo riccio molto particolare che può aiutare a ridurre lo spargimento di peli in giro per casa. Molte persone affette da allergia ai gatti si trovano bene con il LaPerm nelle loro case. Questa razza è nota per il suo affetto verso le persone.

9. Gatti anallergici, il Gatto Sphynx

Gatti anallergici - Gatto Sphynxpets4homes.co.uk

Lo Sphynx è un gatto senza pelo e riscuote per questo molto successo tra le persone affette da allergia ai gatti. Non essendo dotati di peli che possano trattenere gli allergeni presenti nella loro saliva, non possono facilmente causare una reazione allergica come altre razze. Tieni presente, tuttavia, che anche senza la pelo le proteine Fel d1 e Fel d4 sono comunque presenti. Sebbene sembrino essere assolutamente glabri, molti gatti Sphynx sono in realtà ricoperti da una peluria appena percettibile. L’assenza di pelo, che fornisce isolamento termico ai gatti, lo può rendere freddoloso nei mesi rigidi, quindi ama stare al caldo. Il gatto Sphynx è un vero estroverso che ama l’attenzione delle persone.

10. Gatti anallergici, il Giavanese

Gatti anallergici - Gatto Giavanesepetinsurance.com

I gatti giavanesi hanno solo uno dei tre strati tipici di pelo che i gatti comuni hanno. Invece di avere solo un sottopelo come il Devon Rex, il giavanese ha solo uno strato superiore, il che significa meno spargimento di peli in giro per casa. Il giavanese possiede un alto grado di intelligenza e sembra capire quando gli si parla. Può guardare una persona dritta negli occhi e rispondere con un miagolio. In effetti, il gatto è ben noto per le sue eccellenti capacità di comunicazione. I giavanesi sono anche fedeli e possono essere facilmente addestrati.

11. Gatti anallergici, l’Ocicat

Gatti anallergici - Gatto Ocicatsiamese.ocicat_sisters

L’Ocicat è un gatto che produce una minore quantità della proteina allergene Fel d1 ed è per questo inserito tra i cosiddetti gatti anallergici. Un altro vantaggio a favore dell’Ocicat dal punto di vista delle allergie è il suo pelo corto e liscio. Gli Ocicat non perdono molto pelo e la loro pelliccia è facile da mantenere. Una spazzolata settimanale dovrebbe essere sufficiente durante gran parte dell’anno. L’Ocicat è una razza di gatto tutta domestica che assomiglia a un gatto selvatico ma non ha DNA selvatico nel suo pool genetico. La razza è insolita perché dotata di manto maculato come un gatto selvatico ma ha il carattere di un animale domestico, socievole, affettuoso e giocherellone.

12. Gatti anallergici, il Gatto Sacro di Birmania

Gatti anallergici - Gatto Sacro di Birmaniamina_birman

Il Gatto Sacro di Birmania ha pelo medio-lungo e setoso senza sottopelo. Ciò significa che la loro pelliccia è meno soggetta a nodi rispetto ad altri gatti come i persiani. Poiché il Gatto Sacro di Birmania non ha un sottopelo, potenzialmente perde meno pelo di altre razze. Tuttavia, non sono una delle principali razze di gatti anallergici. Il Gatto Sacro di Birmania è noto per il suo carattere calmo e affettuoso.

13. Gatti anallergici, il Siamese

Gatti anallergici - Gatto Siameselefusadi

I siamesi sono gatti anallergici? Con il suo pelo lungo e setoso, il gatto siamese non sembra certo un buon candidato per una razza di gatti anallergici. I siamesi perdono meno pelo di altre razze di gatti, il che è un fattore positivo perché meno peli in giro per casa equivale a minor spargimento di allergeni. Tuttavia, molte persone affette da allergia ai gatti potranno testimoniare che i siamesi non sono da preferire agli altri gatti di questa lista. Questi gatti sono socievoli e chiacchieroni. Dicono esattamente quello che pensano, e si aspettano che tu presti attenzione. I gatti siamesi sono estremamente affezionati alla loro famiglia di umani. A loro piace essere “utili” e ti seguono per controllare ogni tua mossa.

14. Gatti anallergici, il Colorpoint Shorthair

Gatti anallergici - Gatto Colorpoint Shorthairthehappycatsite.com

Se stai cercando un gatto anallergico, il Colorpoint Shorthair è un ottimo candidato. Produce una minore quantità di Fel D1 che, come abbiamo imparato, è la causa principale delle allergie ai gatti. Il gatto Colorpoint Shorthair non è solo bello ma anche molto affettuoso e intelligente. Sebbene non sia intelligente come un siamese, può essere addestrato a fare molte cose.

15. Gatti anallergici, il Gatto delle Foreste Norvegesi

Gatti anallergici - Gatto delle Foreste Norvegesineline_the_lioness

Alcune persone allergiche ai gatti riferiscono di aver avuto meno problemi con i gatti delle foreste norvegesi rispetto ad altre razze. Tuttavia, questo dato è puramente aneddotico, e una persona allergica ai gatti non dovrebbe fare affidamento su di esso. Il gatto delle foreste norvegesi ha un pelo lungo e fitto, e ne perde abbastanza il che non lo rende una prima scelta tra i gatti anallergici. Ma, come per gli altri gatti, ogni persona potrebbe reagire in maniera diversa alla stessa razza. Il carattere del gatto delle foreste norvegesi potrebbe definirsi “aristocratico”. Questa razza è nota per essere socievole, ma solo alle sue condizioni. In altre parole, se hai una di questi bellissimi gatti potrai fargli le coccole solo quando lo desidera lui e non quando lo vuoi tu.

Se amate i gatti, non perdetevi i nostri articoli su gatti bellissimi, gatti giganti e gatti che rubano il cibo.

Altrove sul Web

  1. 1. Mia sorella soffre di allergia e ha già provato tutte le razze di gatti tra cui il siberiano. Ma un giorno a Milano c’è stata un’esposizione di gatti e lei ha di nuovo provato e trovato una razza – questa è la Kurilian Bobtail!!!

Che ne pensi?

Tag