Segui Keblog su Facebook:

È facile immaginare la cecità come un handicap disabilitante che terminerebbe la carriera di un artista visivo, ma nel caso di John Bramblitt la sua cecità è stata in realtà ciò che ha scatenato la sua carriera di artista e pittore. Bramblitt iniziò a dipingere nel 2001, quando perse la vista a causa dell’epilessia.

Bramblitt è “funzionalmente cieco”, il che significa che i suoi occhi sono solo in grado di distinguere la luce dall’ombra. Nonostante questo, ha sviluppato un nuovo modo di dipingere, utilizzando vernici dotate di una “trama” che riesce a sentire sulla tela. “Fondamentalmente quello che faccio è sostituire, con il senso del tatto, tutto quello che un artista farebbe con la vista”, scrive sul suo sito web. “Le linee in rilievo trovano così il loro posizionamento sulla tela.”

Bramblitt ha anche adottato una soluzione interessante per il colore: “Tutte le bottiglie e tubetti di colore nel mio studio sono in Braille, e quando miscelo i colori uso delle ricette. In altre parole misuro diverse porzioni di ogni colore che mi serve per produrre la tonalità giusta. Non è diverso rispetto all’utilizzo di una ricetta per cuocere una torta.”

Altre info su bramblitt.myshopify.com

pittore-cieco-john-bramblitt-01

pittore-cieco-john-bramblitt-03

pittore-cieco-john-bramblitt-04

pittore-cieco-john-bramblitt-07

pittore-cieco-john-bramblitt-05

pittore-cieco-john-bramblitt-02

pittore-cieco-john-bramblitt-10

pittore-cieco-john-bramblitt-08

pittore-cieco-john-bramblitt-09

pittore-cieco-john-bramblitt-06

pittore-cieco-john-bramblitt-12

pittore-cieco-john-bramblitt-11

Altrove sul Web

FONTE boredpanda.com

Che ne pensi?

Tag