Segui Keblog su Facebook:

Una ragazza, conosciuta su internet come Seaside Girl Little Seven, pubblica regolarmente in live streaming dei brevi video di sé stessa mentre si gusta del pesce, ma questa volta, nel tentativo di guadagnarsi maggiore popolarità, ha provato a spingersi oltre. In effetti, il video si è diffuso rapidamente su internet, alla velocità di una versione pirata di Game of Thrones, ma probabilmente non era il tipo di attenzione che Seaside Girl Little Seven voleva ottenere.

Polpo attacca una donna che voleva mangiarlo vivo

Il video, della durata di 50 secondi, è stato condiviso sulla popolare piattaforma cinese Kuaishou e mostra Seaside Girl Little Seven mentre cerca di mangiarsi un polpo a otto tentacoli mentre l’animale era ancora vivo. Il polpo ha ovviamente cercato di difendersi attaccandosi al viso della ragazza con le sue ventose.

Polpo attacca una donna che voleva mangiarlo vivo

La ragazza ha gridato dal dolore mentre cercava disperatamente di staccare i tentacoli dell’animale dal suo viso.

Polpo attacca una donna che voleva mangiarlo vivo

Il suo volto si deformava nel tentativo di strappare via il polpo, ma alla fine l’animale ha ceduto e ha mollato la presa.

Polpo attacca una donna che voleva mangiarlo vivo

Seaside Girl Little Seven vive nella città di Lianyungang e adora il pesce e frutti di mare.

Polpo attacca una donna che voleva mangiarlo vivo

Ha iniziato il suo canale di streaming live circa due settimane fa e ha pubblicato video in cui mangia una varietà di frutti di mare e crostacei (cotti), tra cui gamberi e aragoste.

Polipo attacca una donna che voleva mangiarlo vivo

Il suo profilo sulla piattaforma social è appena nato, ma Seaside Girl Little Seven si è già lamentata di non ricevere abbastanza attenzione. “Perché nessuno dei miei video è finito nella classifica degli argomenti di tendenza?”, ha detto in un video precedente.

Polpo attacca una donna che voleva mangiarlo vivo

Ecco il video completo del combattimento tra la vlogger e il polpo:

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag