in

8 sculture le cui storie vi faranno commuovere

Segui Keblog su Facebook:

L’arte ha la capacità di arrivare dritta al cuore delle persone, di trasmettere messaggi potenti, senza proferire parola. Alcuni artisti riescono ad imprimere nelle loro opere una forte componente emotiva, che difficilmente lascia lo spettatore indifferente.

E non è solo per la bellezza, l’armonia delle forme o la perfetta composizione, alcuni lavori riescono a sbalordirci, a lasciare in noi un forte senso di inquietudine.

Di seguito vi mostreremo 8 sculture davvero emozionanti, con una storia altrettanto toccante.

1. Nello e Patrasche

Sculture dalla storia commovente studiotist.be

La storia di questa scultura realizzata dall’artista Batist Vermeulen, appena fuori dalla Cattedrale di Nostra Signora di Anversa, in Belgio, è davvero commovente. L’orfano Nello e il suo amico a quattro zampe Patrasche, sono i protagonisti di un famoso racconto pubblicato nel 1872, Il cane delle Fiandre, della scrittrice inglese Marie Louise Ramée. I due amici, che affrontarono insieme numerose difficoltà, tra cui fame e povertà, furono ritrovati morti congelati, uno al fianco dell’altro, nella cattedrale di Anversa, dove si erano rifugiati per scampare al freddo dell’inverno.

Sculture dalla storia commovente

studiotist.be

2. Expansion

Sculture dalla storia commovente Paige Bradley

Dentro di noi c’è una luce folgorante che aspetta solo di uscire. Questa bellissima scultura, dell’artista Paige Bradley, esprime il potenziale nascosto in ognuno di noi, schiacciato da aspettative ed incomprensioni. Questa serie di lavori luminosi, nasce per caso. Stanca dei rifiuti, l’artista ha letteralmente fracassato sul pavimento una sua scultura. Nel momento di ricongiungere i pezzi ha avuto l’ispirazione. La statua fa attualmente parte di una collezione privata a New York City.

3. Non-Violence, la pistola annodata

Sculture dalla storia commovente laughingsquid.com

Questa enorme pistola annodata è una copia in bronzo di un revolver Magnum Colt Python .357, ed è stata realizzata dallo svedese Carl Fredrik Reuterswärd. L’opera d’arte è stata creata nel 1985 in memoria dell’amico dell’artista e cantante John Lennon. Il cantautore, come sappiamo, è stato ucciso l’8 dicembre del 1980 davanti casa sua, con 4 colpi di pistola alla schiena. Della scultura, che si trova nei pressi dell’Ufficio delle Nazioni Unite a New York, esistono 31 copie in tutto il mondo.

Sculture dalla storia commovente wsimag

4. Love

Sculture dalla storia commovente Alexander Milov

Love”, scultura presentata per la prima volta al Burning Man in Nevada, è un’opera dello scultore ucraino Alexander Milov. L’artista attraverso un filo metallico ha delineato due adulti seduti di spalle, schiena contro schiena, con i loro bambini interiori che cercano di toccarsi. L’opera, che è stata interpretata in diversi modi, come per esempio il simbolo di due bambini che tengono insieme genitori separati, o di due amanti che mettono al primo posto il loro ego, ma anche di due adulti che hanno perso la loro infanzia, secondo l’artista rappresenta il conflitto tra uomo donna. “Al calare della notte, i bambini cominciano a brillare. Questo splendore è un simbolo di purezza e sincerità, che unisce le persone e dà la possibilità di riavvicinarsi quando arriva un periodo buio”, ha scritto Milov.

5. Scarpe sulla riva del Danubio

Sculture dalla storia commovente trip.com

Scarpe sulla riva del Danubio è un vero e proprio memoriale, dedicato alle 3.500 persone che persero la vita sulla riva del fiume. Successe durante la Seconda Guerra Mondiale. Dopo essere stati imprigionati nelle loro case all’interno del ghetto di Budapest, gli ebrei iniziarono ad essere assassinati dai miliziani. Trascinati lungo il fiume, furono costretti a togliersi le scarpe, legati ed uccisi con un colpo alla nuca. I corpi furono gettati nel Danubio. Il memoriale, creato in collaborazione tra il regista Can Togay e l’artista Gyula Pauer, è stato inaugurato nel 2005, in occasione della Giornata ungherese della memoria, organizzata per il 60º anniversario della Shoah.

Sculture dalla storia commovente i.pinmg.com

6. Statua di Hachiko

Sculture dalla storia commoventegotokyo

Gli abitanti di Tokyo, in Giappone, conoscono benissimo la storia della statua che si può ammirare attraversando lo Shibuya Scramble Crossing. Quello che sembra semplicemente un cane, raffigura in realtà Hachiko, un cane straordinario vissuto in Giappone nei primi anni del ‘900. La storia è molto famosa: Hachiko per anni accompagnò il suo proprietario, diretto al lavoro, alla stazione, dove il cane attendeva, ogni giorno, il suo ritorno. Alla morte dell’uomo, capitata sul luogo di lavoro, Hachi continuò ad aspettare il suo ritorno alla stazione, per oltre 9 anni. Lo attese fino alla sua morte.

7. Uomo e Donna

Sculture dalla storia commoventeTamara Kvesitadze

Questa scultura, creata dall’artista Tamara Kvesitadze, rappresenta una commovente storia d’amore, quella di Ali e Nino. I due giovani amanti non hanno potuto stare insieme a causa delle loro diverse origini religiose. L’opera esprime perfettamente la tragicità di questo amore. Le due figure in acciaio, alte 8 metri, si trovano nella città di Batumi, in Georgia, e ogni giorno, alle sette di sera, iniziano a muoversi fino ad incontrarsi in un commovente “abbraccio”, per poi, lentamente, tornare a dividersi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Amit Aggarwal (@amitaggarwalofficial) in data:

8. 42 bambini di bronzo

Sculture dalla storia commovente keblog

Questo memoriale è composto da 42 sculture raffiguranti dei bambini. Si trova nel villaggio di Lidice, nella Repubblica Ceca e racconta una storia tristissima. Durante la Seconda Guerra Mondiale, i nazisti uccisero tutti gli uomini di questo piccolo villaggio. 82 bambini furono mandati nel campo di sterminio di Chelmno per essere gasati. Marie Uchytilova-Kucova rimase così colpita dalla storia da dedicargli questa opera. Alla morte dell’artista fu il marito, J.V. Hampl, a completare le sculture.

Sculture dalla storia commovente keblog

Sculture dalla storia commovente keblog

What do you think?

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento