in

44 specie di pipistrelli mostrano quanto possano essere strani e bizzarri

Segui Keblog su Facebook:

Sebbene, nella percezione comune e in alcune tradizioni popolari, i pipistrelli vengano considerati creature raccapriccianti, in realtà sono animali straordinari e unici. Tanto per cominciare, i pipistrelli sono gli unici mammiferi che sanno volare, e scusate se è poco. Non solo, ma esistono 1.300 specie di pipistrelli sulla Terra (34 in Italia), e costituiscono un quarto di tutti i mammiferi viventi. Quindi capite bene che se veramente stessero tramando qualcosa alle nostre spalle per dominare il mondo, lo avrebbero fatto da un bel pezzo.

Invece, non solo i pipistrelli non sono quelle creature terribili che molti credono, ma la loro presenza rende il mondo un posto migliore. Scoprite più sotto come, e date un’occhiata a questa galleria di 44 specie di pipistrelli. Alcune sono così strane che non sembrano nemmeno pipistrelli! Per cambiare la classifica, mettete mi piace sotto ai più bizzarri!


Una delle cose che rendono i pipistrelli degli animali indispensabili è che sono degli straordinari disinfestatori. Poiché si cibano prevalentemente di insetti, agiscono come dei “pesticidi” naturali e aiutano gli agricoltori a limitare l’uso di sostanze chimiche. Ridurre l’uso di pesticidi vuol dire ridurre l’inquinamento ambientale e migliorare la nostra salute, perché possiamo mangiare cibo più sano. Grazie pipistrelli!

Un’altra caratteristica che rende i pipistrelli dei fantastici animali è la loro azione a favore delle piante. Molti pipistrelli, infatti mangiano polline, contribuendo all’impollinazione di oltre 700 piante che gli umani usano per nutrirsi o curarsi. Inoltre, i pipistrelli della frutta (o volpi volanti) favoriscono la dispersione dei semi e quindi la nascita di nuove piante ed alberi. Alcuni studiosi hanno stimato che un metro quadrato di foresta pluviale può contenere ogni anno 12-18 semi che sono stati dispersi dai pipistrelli.

Tutti noi conosciamo la leggenda dai vampiri. Secondo alcune versioni, queste creature che si nutrono del sangue umano sono in grado di trasformarsi in pipistrelli e svolazzare sulla città in cerca di vittime. Naturalmente si tratta solo di leggende, appunto, ma c’è una razza di pipistrelli, il pipistrello vampiro (o “vampiro vero di Azara”) che si nutre del sangue di altri vertebrati. Bene, gli scienziati hanno studiato la saliva di questi pipistrelli e hanno scoperto che contiene sostanze in grado di aiutare i pazienti colpiti da ictus o con problemi di coagulazione del sangue.

I pipistrelli possono trovare il loro cibo nel buio più totale perché localizzano gli insetti emettendo dei suoni ad alta frequenza durante il volo (impercettibili per l’orecchio umano) e ascoltandone l’eco. Possono mangiare fino a 1.200 zanzare in un’ora, e spesso ingeriscono in una notte l’equivalente del loro peso corporeo in insetti.

A proposito di volo, possono raggiungere la rispettabile velocità di 97 km/h, e il pipistrello dalla coda libera messicano arriva a 160 km/h!

Alcuni pipistrelli vanno in letargo nelle caverne durante i freddi mesi invernali e possono sopravvivere a temperature gelide, anche dopo essere stati rinchiusi nel ghiaccio.

La maggior parte dei pipistrelli partorisce un solo un cucciolo all’anno, il che li rende estremamente vulnerabili all’estinzione. Le mamme pipistrello sanno riconoscere i loro cuccioli tra migliaia o persino milioni di altri pipistrelli, grazie al suono della loro voce e all’odore.

Un’altra caratteristica straordinaria dei pipistrelli è che possono vivere molto a lungo. Il motivo della loro longevità è dovuto al fatto che questi animali sono molto resistenti ai virus, anche se ne possono portare molti. Infatti, i pipistrelli sono stati considerati l’origine della diffusione di molti virus, come l’Ebola, la rabbia e il ceppo SARS-CoV-2 del coronavirus che causa il COVID-19.

A tutti noi è stato detto che la causa della recente pandemia di coronavirus sia da ricercare nei pipistrelli, e sarebbe facile dare la colpa a loro, dato che non possono dare la loro versione dei fatti, ma sono molti gli studiosi che suggeriscono che, in realtà, la colpa è dell’uomo.

Secondo l’epidemiologa e ricercatrice dei pipistrelli Sarah H. Olsen, “I pipistrelli stessi non sono da incolpare per il COVID-19. I virus che circolano nei pipistrelli selvatici che vivono in natura non rappresentano una minaccia per la salute umana. La causa di questa diffusione è legata ai comportamenti umani e alle attività che violano i confini naturali”, ha detto la scienziata.

Anche se non è ancora chiaro come il coronavirus SARS-CoV-2 abbia iniziato a diffondersi (l’incertezza ha lasciato spazio alle più varie e bizzarre teorie complottiste), una cosa sembra chiara, e cioè che la diffusione del virus è avvenuta a causa dell’intervento dell’uomo e non in maniera naturale. Secondo gli scienziati, le zoonosi, cioè le malattie infettive che si trasmettono, direttamente o indirettamente, dagli animali all’uomo o viceversa, sono causate dall’interferenza dell’uomo nell’habitat degli animali.

Aumentando il contatto con gli animali selvatici, cosa che tra l’altro avviene spesso in maniera violenta, aumentano le probabilità di trasmissione di malattie zoonotiche, anche mortali. Perciò, se lasciamo i pipistrelli in pace, non c’è pericolo per la salute delle persone.

Certo, il fatto che i pipistrelli non siano responsabili della diffusione dei virus potrebbe non convincere molte persone che questi animali siano carini, soprattutto guardando le immagini di alcune specie di pipistrelli piuttosto inquietanti. Ma se sei arrivato/a fin qui non ti resta che scoprire il resto delle immagini e continuare a votare le più bizzarre!

#1 Pipistrello bianco dell’Honduras

Questi batuffoli di ovatta con le ali sono i pipistrelli bianchi dell'Honduras. Possono essere trovati nelle foreste pluviali di pianura dell'Honduras orientale, del Nicaragua settentrionale, della Costa Rica orientale e della parte occidentale di Panama. I pipistrelli bianchi dell'Honduras hanno un'insolita pigmentazione scura sulla sommità del cranio che si ritiene serva da protezione dai raggi ultravioletti potenzialmente dannosi, proprio come la protezione solare che ci spalmiamo sulla pelle quando andiamo al mare.

    #2 Pipistrello della frutta dalle spalline di Buettikofer

    No, non è un cane con le ali, quindi non pensate di poter lanciar un bastone in aria per farvelo riportare! Il Pipistrello della frutta dalle spalline di Buettikofer è una specie di megabat (pipistrelli della frutta o volpi volanti) che può essere trovata in Costa d'Avorio, Ghana, Guinea, Guinea-Bissau, Liberia, Nigeria, Senegal e Sierra Leone. Si nutre di frutta di specie native di Ficus e di fiori.

      #3 Pipistrello dalla testa a martello (Hypsignathus monstrosus)

      Contrariamente a quello che si potrebbe pensare osservando il loro aspetto, i pipistrelli dalla testa a martello sono assolutamente innocui. Abitano l'Africa equatoriale e si nutrono di frutti. Le loro curiose facce sono dovute alla presenza di grandi camere di risonanza con le quali amplificano i suoni prodotti per attirare le femmine, perciò solo i maschi hanno questo aspetto. Quando vola tra la vegetazione, le sue manovre sono precise e riesce anche a restare sospeso in aria.

        #4 Volpe volante dal capo dorato

        Specie pipistrelli strani

        Questi pipistrelli hanno una caratteristica particolare: sono enormi. Le volpi volanti dal capo dorato hanno un'apertura alare di 1,5 metri e i loro corpi sono lunghi da 27 a 32 cm. Questi pipistrelli originari di Indonesia, Malesia, Cina, Myanmar, Filippine, Singapore, Vietnam, Timor-Leste e Thailandia. Quello che vedete in foto è stato catturato nelle Filippine.

          #5 Pipistrello dal naso a tubo (Nyctimene robinsoni)

          Diciamoci la verità, questo piccoletto potrebbe non essere l'animale più bello sulla faccia della Terra, ma un po' carino lo è! Con quei suoi dentini e quelle narici a tubo potrebbe benissimo essere un personaggio dei cartoni. È originario dell'Australia e si nutre esclusivamente di frutta.

            #6 Piccolo pipistrello dalle spalle bianche (Ametrida centurio)

            Sebbene il suo aspetto possa sembrare minaccioso e inquietante, il piccolo pipistrello dalle spalle bianche è una creatura assolutamente innocua che si nutre di frutta del sottobosco, talvolta anche di nettare. Può essere trovato in America meridionale e centrale.

              #7 Orecchione di Rafinesque

              Questo strano e grazioso piccoletto si chiama Orecchione di Rafinesque, e il motivo sembra subito chiaro. Questi pipistrelli dalle orecchie da coniglio possono essere trovati nella maggior parte degli Stati Uniti centro-meridionali e sudorientali. Amano cibarsi di insetti, soprattutto falene, e hanno un'aspettativa di vita di circa 10 anni.

                #8 Chaerephon chapini

                Specie pipistrelli strani

                Questo pipistrello con il taglio alla moiacana si chiama Chaerephon chapini. La sua caratteristica più particolare è una cresta di peli sulla sommità della testa, che è particolarmente sviluppata nei maschi e aiuta a disperdere l'odore da una ghiandola alla sua base. Questi pipistrelli abitano l'Africa centrale e meridionale.

                  #9 Pipistrelli pezzati, Niumbaha superba

                  Specie pipistrelli strani

                  I pipistrelli pezzati (Niumbaha superba) sembrà un po' un incrocio tra un'ape e un panda. Sono pipistrelli piuttosto carini e anche rari. Questa specie è diffusa nella Costa d'Avorio occidentale, Ghana meridionale, Repubblica Democratica del Congo nord-orientale e Sudan del Sud sud-occidentale.

                    #10 Pipistrello maculato, Euderma maculatum

                    Questo pipistrello deve il suo nome a tre particolari macchie bianche sul dorso nero. È dotato di orecchie enormi, lunghe circa 4 cm. È diffuso nel Canada sud-orientale, in diversi stati USA e nel Messico settentrionale.

                      #11 Pipistrello con visiera (Sphaeronycteris toxophyllum)

                      Specie pipistrelli strani

                      Il pipistrello con visiera prende il nome dalla "visiera" sulla sua fronte, una caratteristica assolutamente unica a questa specie. Questi pipistrelli notturni sono rari e provengono dal Sud America.

                        #12 Pipistrello dalle labbra rugose (Chaerephon plicatus)

                        Specie pipistrelli strani

                        Questo tipetto dall'aria compiaciuta ha molto di cui essere orgoglioso. Gli scienziati ritengono che questo pipistrello insettivoro possa fungere da agente biologico per il controllo dei parassiti. Vive in Bangladesh, Bhutan, Cambogia, Cina, Isole Cocos (Keeling), India, Indonesia, Laos, Malesia, Myanmar, Nepal, Filippine, Sri Lanka, Thailandia e Vietnam.

                          #14 Pipistrello mastino (Eumops perotis)

                          Questo tizio dall'aspetto assonnato può essere trovato sia nel Nord che nel Sud America ed è il pipistrello più grande degli Stati Uniti. La lunghezza del suo corpo va da 14 a 19 cm e ha un'apertura alare di oltre 56 cm. Mentre la maggior parte dei pipistrelli produce suoni molto al di sopra di quelli udibili dagli umani, quelli del pipistrello mastino occidentale possono essere uditi fino a 300 m di distanza.

                            #15 Pipistrello dalle ali gialle

                            Al contrario del tipico pipistrello nero che vive nell'immaginario collettivo, questo pipistrello dalle ali gialle sfoggia un colore tutto suo. Si rifugia delle cavità degli alberi e si nutre di insetti. Vive in Africa occidentale, centrale ed orientale, dal Senegal alla Somalia ad est, fino allo Zambia settentrionale a sud. Predilige ambienti fluviali, boschi e savane umide.

                              #17 Orecchione sardo (Plecotus sardus)

                              Questo pipistrello dalle orecchie lunghe è una gemma piuttosto rara. È stato trovato per la prima volta nel 2002 in Sardegna e non è apparso in nessun altro luogo al mondo. Si sa molto poco di questa specie ed è classificata come Vulnerabile (VU) nella Lista Rossa IUCN. Si rifugia nelle grotte naturali ma non negli edifici, ed è una specie sedentaria.

                                #19 Pipistrello fantasma (Macroderma gigas)

                                Non sorprende che i pipistrelli fantasma possano essere trovati solo in Australia. Sebbene possano avere un aspetto piuttosto inquietante, sono assolutamente innocui, ma solo per gli umani. Questa specie va a caccia di grandi vertebrati come uccelli, rettili e altri mammiferi. I pipistrelli fantasma sollevano la preda da terra avvolgendola con le ali e uccidendola con dei morsi al collo.

                                  #20 Vampiro vero di Azara

                                  Specie pipistrelli strani

                                  Il nome di questo grazioso succhiasangue non fa sorprese: Vampiro vero di Azara. Il nome tradisce le abitudini alimentari di questi pipistrelli. Amano nutrirsi del sangue degli altri mammiferi, in particolare quello degli animali da allevamento. Sebbene non rappresentino una vera minaccia per gli umani, è consigliabile non avvicinarli, toccarli o visitare i luoghi dove vive il Vampiro vero di Azara. Questi pipistrelli possono essere trovati solo in alcune parti del Messico, America Centrale e Sud America.

                                    #21 Pipistrello ferro di cavallo minore (Rhinolophus megaphyllus)

                                    Questa bizzarra creatura viene chiamata dagli anglosassoni pipistrello ferro di cavallo minore e può essere trovata in Australia e Papua Nuova Guinea. I pipistrelli a ferro di cavallo pesano dai 7 ai 13 grammi e sono lunghi solo 44-53 millimetri.

                                      #22 Pipistrello dalle labbra frangiate (Trachops cirrhosus)

                                      Specie pipistrelli strani

                                      Il pipistrello dalle labbra frangiate proviene dal Messico meridionale, dalla Bolivia e dal Brasile meridionale. Questo piccolo pipistrello, che di solito pesa circa 45 grammi, ha protuberanze simili a verruche sulle labbra e sul muso. I pipistrelli dalle labbra frangiate amano banchettare con le rane, ma non disdegnano insetti e piccoli vertebrati come le lucertole.

                                        #23 Piccolo pipistrello dalle spalle gialle (Sturnira lilium)

                                        Specie pipistrelli strani

                                        Questi pipistrelli sono originari del Nord e del Sud America. Preferiscono mangiare frutta e svolgono un ruolo importante nella dispersione dei semi delle piante tropicali e nell'impollinazione delle piante da fiore.

                                          #24 Pipistrello faccia di fantasma

                                          I pipistrelli faccia di fantasma sono animaletti misteriosi ed enigmatici, soprattutto perché la loro faccina non si riesce a decifrare. Però sembrano abbastanza carini, dai. Questi pipistrelli possono essere trovati nelle aree del sud del New Mexico, del Texas, dell'Arizona, del Messico e dell'America centrale.

                                            #25 Pipistrello pescatore o pipistrello bulldog (Noctilio)

                                            Specie pipistrelli strani

                                            I pipistrelli pescatori, o pipistrelli bulldog, somigliano molto a dai cani di razza bulldog grazie alle loro labbra carnose e al muso piatto e squadrato. È diffuso nel Continente americano, dall'isola di Cuba fino all'Argentina settentrionale.

                                              #26 Pipistrello nudo (Cheiromeles torquatus)

                                              A quanto pare, non tutti i pipistrelli sono pelosi. Prendete ad esempio il pipistrello nudo, che vive nel sud-est asiatico e in Oceania. Si nutre di insetti come le termiti, che cattura negli spazi aperti, sia sopra la volta forestale che in spianate o risaie.

                                                #27 Orecchione di Hemprich

                                                Specie pipistrelli strani

                                                Questo pipistrello si chiama orecchione di Hemprich, od orecchione del deserto, e può essere trovato in Nord Africa e Medio Oriente. Queste piccole pesti si nutrono di insetti catturati su suoli sassosi come scarafaggi e coleotteri, ma li può catturare anche al volo. Quando vuole divertirsi un po', pasteggia con gli scorpioni, come il velenoso scorpione giallo della Palestina.

                                                  #28 Falso pipistrello vampiro maggiore (Megaderma lyra)

                                                  Specie pipistrelli strani

                                                  Il falso pipistrello vampiro maggiore è un vero predatore della notte. Può catturare prede sia sul suolo che sull'acqua e caccia dal tramonto all'alba percorrendo distanze fino a 4 chilometri. Preferiscono nutrirsi con piccoli uccelli, rettili, pesci, grandi insetti e persino altri pipistrelli.

                                                    #29 Pipistrello Gardnerycteris crenulatum

                                                    Questo pipistrello dalle orecchie a punta e con un naso altrettanto appuntito è originario del Messico meridionale, Panama, Trinidad e le regioni settentrionali e centrali del Sud America. Questo pipistrello dal naso peloso e a strisce vive in media circa 20 anni.

                                                      #30 Pipistrelli lanosi dalle grandi orecchie (Chrotopterus auritus)

                                                      I pipistrelli lanosi dalle grandi orecchie sono piuttosto grandi, e le loro dimensioni sono comprese tra i 100 e i 112 mm. Questi laboriosi animali sono noti per aiutare a disperdere i semi e tenere sotto controllo le popolazioni di insetti, riducendo la necessità di insetticidi.

                                                        What do you think?

                                                        Ora Tocca a Te, Commenta!

                                                        Lascia un commento