in

Lo street artist Hogre imbratta parte dell’antico acquedotto romano, “Non è arte, è uno scempio”

Segui Keblog su Facebook:

Sono i giorni del coronavirus e il mondo si ferma per bloccare la diffusione del virus. Anche la maggior parte delle attività produttive sono state bloccate e tutti restano a casa per fare la propria parte, e per rispetto delle migliaia di medici che stanno lottando contro il COVID-19. Tra le persone a casa ci sono anche gli street artist, tutti tranne uno, che non solo ha deciso di violare le disposizioni per contenere il coronavirus, ma ha anche imbrattato un reperto archeologico dell’Antica Roma.

È successo a Roma, al Parco dell’Appia Antica, dove è stato scoperto un dipinto, raffigurante due persone che si baciano indossando maschere antigas, realizzato con stencil e bombolette sulla tamponatura di una cisterna del II secolo d.C. appartenente alla Villa delle Vignacce. L’autore dell'”opera d’arte” che ha deturpato l’antico acquedotto romano è lo street artist romano Hogre, che avrebbe realizzato il dipinto almeno 4 giorni fa, anche se è stato scoperto solo oggi.

Lo street artist Hogre imbratta parte dell'antico acquedotto romano, Roma Parco Appia AnticaImmagine: mongiorgiopiertalesi

Simone Quilici, direttore del Parco dell’Appia, ha subito inviato alcuni guardiaparco a verificare l’entità del danno. “Abbiamo sperato fino all’ultimo che fosse un fotomontaggio, in questi giorni circolano tante fake news”, ha detto Quilici a Repubblica, “invece abbiamo la conferma. Si tratta proprio di vernice applicata direttamente sul muro, e non un poster o un pannello”. Il muro imbrattato è in realtà parte di una muratura realizzata in epoca recente per consolidare l’antica struttura, ma anch’esso è vincolato come tutta la cisterna.

Lo street artist Hogre imbratta parte dell'antico acquedotto romano, Roma Parco Appia Antica


Immagine: lalalinda.nolan

Una volta verificato che si trattava di pittura applicata direttamente sulla muratura, è scattata la segnalazione ai Carabinieri.

Lo street artist Hogre imbratta parte dell'antico acquedotto romano, Roma Parco Appia AnticaImmagine: ludovicolor.mov

Le immagini dello scempio sono state pubblicate su diversi account Instagram e molti utenti hanno giudicato l’atto “vergognoso”.

Lo street artist Hogre imbratta parte dell'antico acquedotto romano, Roma Parco Appia AnticaImmagine: lalalinda.nolan

Si tratta di un gesto che forse mette in cattiva luce gli altri street artist agli occhi del pubblico, in un momenti in cui tutti stiamo facendo del nostro meglio per restare a casa per evitare di diffondere il virus. Non solo, ma questo dipinto infrange anche una regola, non scritta ma conosciuta da tutti gli street artist, secondo la quale i monumenti non si toccano.

Lo street artist Hogre imbratta parte dell'antico acquedotto romano, Roma Parco Appia AnticaImmagine: lalalinda.nolan

Lo street artist Hogre imbratta parte dell'antico acquedotto romano, Roma Parco Appia AnticaImmagine: jaime_federic0

What do you think?

Ora Tocca a Te, Commenta!

Commenta

Lascia un commento