Segui Keblog su Facebook:

Diciamo la verità, la voce di Morgan Freeman (quella vera) è una delle voci più belle del mondo. È profonda, vibrante, unica, e potrebbe probabilmente raccontare qualsiasi cosa e continuare ad ammaliare l’ascoltatore. Ma nemmeno le sue grandiose corde vocali sono immuni dagli effetti ilari e irriverenti dell’elio, come mostra questo divertente video.

Ma come fa l’elio ad avere questo effetto sulla voce? Il suono di una voce dipende, in parte, dallo spazio in cui il suono viene creato, ovvero dai gas che lo occupano. Il azoto occupa la maggior parte dell’aria che respiriamo, e ha una massa che è circa 7 volte più grande di quella dell’elio. Dato che l’elio è più leggero dell’aria (ci gonfiamo i palloncini), le onde sonore viaggiano attraverso di esso ad una velocità maggiore. Quando si inala dell’elio, si cambia la composizione gassosa del tratto vocale e quindi della velocità del suono della voce, causando la risonanza delle alte frequenze. Il gas elio non agisce, quindi, direttamente sulle corde vocali, come molti credono.

Morale della storia, la voce di Morgan Freeman in questo video sembra quella di Paperino!

Che ne pensi?

Tag