Segui Keblog su Facebook:

fresh-fruits-vegetables-2419

Circa il 35 per cento dei tumori maligni sono causati da fattori nutrizionali. Per aiutare a prevenire il cancro, occorre mangiare un’ampia varietà di cibi ricchi di nutrienti che proteggono le cellule del corpo, come questi.

Pompelmo
La vitamina C, un antiossidante che si trova in molta frutta e verdura come pompelmi, arance e broccoli, aiuta a prevenire la formazione di forme composte dell’azoto, che causano il cancro. Si ritiene che una dieta ricca di vitamina C possa ridurre il rischio di cancro, allo stomaco, al colon, all’esofago, alla vescica e al seno. Questi risultati si riferiscono a cibi ricchi di vitamina C e non a integratori alimentari, i quali sembrerebbero meno affidabili. Quindi assicuratevi di mangiare frutta e verdura in abbondanza!

Mandorle
Alcune ricerche hanno dimostrato che una dieta ricca di vitamina E riduce il rischio di cancro allo stomaco, al colon, al fegato, ai polmoni e ad altri organi. Come per gli altri antiossidanti, la vitamina E sottoforma di integratori alimentari non è così efficace come quella contenuta negli alimenti. I cibi ricchi di vitamina E sono: arachidi, burro di arachidi, mandorle, burro di mandorle, e semi di girasole. Questi alimenti rafforzano le difese delle nostre cellule. Spalmate un cucchiaio di burro di arachidi o di mandorle su una fetta di pane integrale per uno spuntino buono e anti-cancro.

Frutti di bosco
Di tutta la frutta e verdura esaminata, le bacche occupano un posto tra gli alimenti che più di tutti aiutano a prevenire il cancro. Ogni anno apprendiamo nove proprietà benefiche di questi frutti. Specialmente lamponi, mirtilli rossi e mirtilli neri hanno mostrato un elevato potenziale di prevenzione contro il cancro. Un antiossidante chiamato pterostilbene, presente nel mirtillo nero, ha proprietà anti-cancro, mentre il mirtillo rosso contiene un’intera erboristeria di sostanze che prevengono il cancro. Cavie da laboratorio che sono stati nutriti con lamponi avevano il 60 per cento di probabilità in meno di ammalarsi di cancro all’esofago, e l’80 per cento di probabilità in meno di ammalarsi di cancro al colon.

Carote
Il beta carotene è un potente antiossidante. Degli studi hanno dimostrato che una dieta ricca in beta carotene, che si trova in alimenti di colore arancio (come le carote e la patata dolce americana) e nelle verdure a foglia verde (come gli spinaci), riduce i rischi di cancro, specialmente a polmoni, colon, e stomaco. Tra le donne in menopausa, uno studio in particolare ha dimostrato che una dieta ricca di alimenti che contengono vitamina C, acido folico, beta carotene e fibre, come le carote, riducono di circa il 50 per cento i rischi di tumore al seno.

Salmone selvatico / Luce solare

Le cause di diversi tipi di cancro, come quello al colon e al seno, sono state ricondotte a bassi livelli di vitamina D. Gli scienziati teorizzano che la vitamina D possa bloccare lo sviluppo di quei vasi sanguigni che nutrono i tumori in via di sviluppo, e che aiutino a fermare la proliferazione di cellule tumorali e pretumorali. Gli alimenti ricchi di vitamina D sono il salmone selvatico e latte e yogurt integrati di vitamina D. In realtà, la cosiddetta vitamina D non è una vitamina ma un gruppo di ormoni che il nostro corpo sintetizza naturalmente con l’esposizione al sole. Per questo è importante esporsi alla luce solare regolarmente, con l’unico accorgimento di evitare le ore più calde e di non prolungare eccessivamente l’esposizione in estate per evitare problemi alle pelli più sensibili.

Non perderti la nostra raccolta di cibi che bloccano la fame.

Altrove sul Web

Che ne pensi?

Tag