in , ,

La scuola fa una sorpresa alla bambina e include il suo cane da assistenza nell’album di fine anno

Segui Keblog su Facebook:

Hadley Jo Lange è una bambina di sette anni affetta da epilessia, un disturbo neurologico che può causare crisi più o meno lunghe, caratterizzate a volte da convulsioni. Per questo, Hadley ha un cane da assistenza, un labradoodle (incrocio tra un labrador retriever e un barboncino) di nome Ariel, che la segue ovunque vada e la aiuta quando è in difficoltà. La scuola elementare che frequenta Hadley sa quanto il cane sia importante per la bambina, e per questo ha incluso una foto del suo amico peloso nell’album della classe.

Questa è Hadley Jo con il suo cane da assistenza, Ariel

Immagine: Heather Lange

Ariel è la miglior amica di Hadley, nonché quella che le ha salvato la vita.

Hadley Jo ha sette anni e soffre di epilessia, per questo Ariel la segue ovunque vada

Immagine: Heather Lange

Ariel e Hadley stanno insieme da quattro anni. Il cane segue la bambina ovunque vada e ha imparato a conoscerla bene, per questo sa perfettamente quando la piccola sta per avere un attacco epilettico. Quando il cane percepisce l’arrivo di una crisi, abbaia per avvisare tutti di ciò che sta accadendo e si sdraia accanto alla bambina per attutire un’eventuale caduta da svenimento.

Ariel ha salvato la vita della bambina, è un membro della famiglia e amata da tutti

Immagine: Heather Lange

“Questo cane ha davvero salvato la vita a mia figlia”, ha raccontato Heather, la mamma di Hadley. “Come madre, non so come potrei mai ringraziare Ariel. Va con lei ovunque, a scuola, in autobus, alle sue lezioni di ballo e di calcio. Ha sempre gli occhi sulla mia bambina. Dà un enorme senso di sicurezza”.

Immagine: Heather Lange

Per questo, la scuola di Hadley Jo ha voluto includere una foto di Ariel nell’album della classe

Immagine: Heather Lange

La St. Patrick Catholic School di Louisville sa bene quanto Ariel sia importante per la vita della bambina e per tutta la comunità, è amata da bambini e insegnanti, e per questo ha voluto renderle omaggio concedendole un posto speciale nell’album fotografico di fine anno.

“Per noi è importante fare tutto il possibile per favorire le nostre relazioni con le famiglie e per sostenere gli alunni”, ha detto il preside della St Patrick Catholic School, Nathan Sturtzel. “Adoriamo Ariel. Fa parte della famiglia di Hadley Jo, quindi anche lei fa parte della nostra famiglia. Trovare un posto per lei nel nostro album fotografico di fine anno è stata una decisione facile ed è stato molto divertente includerla. Ci è piaciuto moltissimo”.

Immagine: Heather Lange

Non è stato un gesto da poco perché il suo significato va oltre alla semplice foto, è un significato che vuol dire inclusività, come dice mamma Heather: “Quando ho preso l’album e ho visto che includeva il nostro cane di assistenza, quello è stato uno dei momenti più toccanti della mia vita. L’inclusività ha significato molto. Ha dimostrato che possiamo non sembrare tutti uguali, forse non tutti impariamo allo stesso modo, abbiamo delle differenze ma va bene. Possiamo comunque essere gentili e inclusivi, e accettarci a vicenda. Questo album ne è un riflesso enorme”.

Immagine: Heather Lange

Hadley Jo ha avuto il suo primo attacco epilettico a soli 17 mesi, e da allora queste crisi sono diventate parte della sua vita.

Con l’aiuto di Ariel, Hadley Jo può vivere una vita felice, e per noi sono la coppia più bella del mondo

Immagine: Heather Lange

Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

What do you think?

Keblogger: Francesca Proietti

Appassionata di animali, fotografia, artigianato e viaggi, nonché keblogger sfegatata!

Ora Tocca a Te, Commenta!

Lascia un commento