Segui Keblog su Facebook:

Angie’s List ha collaborato con Neomam Studios per visualizzare 7 tra le idee più eccentriche dei nostri antenati sulle abitazioni del futuro.

È facile immaginare un futuro dalle ambientazioni fantascientifiche ma la società non sempre riesce a stare al passo dei desideri più creativi. Ecco perché nonostante la tecnologia avanzi a ritmi serrati e molte delle idee che in passato sembravano inverosimili oggigiorno sono più che reali, il futuro potrebbe comunque deluderci.

Ma come immaginavano che sarebbero state le case di oggi i nostri antenati? Grazie a dei rendering architettonici realistici possiamo dare un’occhiata alle previsioni fatte dai nostri nonni e bisnonni. Forse la delusione è inevitabile ed il mondo per quanto sia cambiato non è poi così lontano da quello dei nostri predecessori. Cosa ne pensate? Scrivetelo nei commenti.

Altre info: Angie’s List

La Moving House immaginata nel 1900

Case Del Futuro Immaginate nel 900

www.angieslist.com

La “House Rolling Through The Countryside” di Jean-Marc Côté fa parte di una collezione di carte di sigarette create intorno alla fine del XIX secolo, in cui si immaginava come sarebbe stata le vita negli anni 2000.

La Casa di Vetro immaginata negli anni ’20

Case Del Futuro Immaginate nel 900 www.angieslist.com

Utilizzando un tipo nuovo di vetro speciale progettato per far passare gli ultravioletti, la casa Vitaglass offriva l’estate per tutto l’anno grazie all’aggiunta di lampade ad arco al mercurio per le giornate nuvolose. Sfortunatamente, anche se la pubblicità che ha ispirato la creazione è stata sorprendente, Vitaglass è stata un fallimento.

La Rolling House degli anni ’30

Case Del Futuro Immaginate nel 900 www.angieslist.com

Il numero del settembre 1934 di Everyday Science and Mechanics assicurò ai lettori che le case sferiche sarebbero presto diventate molto di moda.

La Lightweight House del ’40

Case Del Futuro Immaginate nel 900 www.angieslist.com

Il modo più semplice di traslocare è quello di trasportare l’intero edificio. Questa immagine inquietante è stata creata solo a scopo illustrativo, ma seriamente: perché le nostre case devono essere così pericolosamente pesanti? Gli autori del “This Unfinished World” del gennaio 1942 offrivano una visione interessante: usare l’aerogel super leggero per creare edifici resistenti ai terremoti e che richiedessero meno risorse per la costruzione.

La casa nello spazio immaginata negli anni ’50

Case Del Futuro Immaginate nel 900 www.angieslist.com

La copertina della rivista Science Fiction Adventures del dicembre 1953 propose una casa in una cupola di vetro nello spazio.

La Dome House immaginata sempre negli anni ’50

Case Del Futuro Immaginate nel 900 www.angieslist.com

“La ricerca attuale in materia di energia solare e architettura indica che entro il 1989 si potrebbe vivere in una casa con un esterno realizzato interamente in acciaio e vetro duro”, ha affermato la cover story del numero di Mechanix Illustrated del giugno 1957.

La casa sottomarina immaginata negli anni ’60

Case Del Futuro Immaginate nel 900 www.angieslist.com

General Motors nel 1964 creò il padiglione Futurama II per Fiera mondiale di New York. È possibile vedere il loro mondo sottomarino in movimento in un film promozionale dell’epoca. Mentre il resto del mondo stava fissando le stelle, General Motors fece notare che c’erano ancora interi oceani da conquistare. “Le nostre nuove conoscenze e abilità ci hanno dato un nuovo e meraviglioso mondo sottomarino”, spiegò la guida Ray Dashner ai visitatori del tour.

Altrove sul Web

  1. Il problema fra fantasie e realizazzione non e’ tecnico Ma Politico La politica ha tarpato le ali alla fantasia. Tutti gli spazi fisici e mentali sono stati occupati e vengono costantemente presidiati. Oggi l’uomo deve richiedere uno spazio per se come gli animali allo Zoo siamo fritti. Grazie per aver postato questo bel sito saluti

Che ne pensi?

Tag