in

37 persone comprano una vecchia casa e scoprono cose sorprendenti lasciate dai vecchi proprietari

Segui Keblog su Facebook:

Quando si compra una casa vecchia o antica, a volte si compra anche la sua storia e i suoi segreti. Può succedere che i precedenti proprietari vi abbiano nascosto qualcosa all’interno e se ne siano dimenticati, oppure che abbiano deciso di murare un passaggio o un’apertura. Ecco allora che i nuovi proprietari possono trovarsi di fronte a delle interessanti sorprese, magari durante una ristrutturazione, e imbattersi in scoperte “archeologiche” all’interno di muri, nei vespai, sotto i pavimenti (ad esempio una botola che conduce verso inquietanti sotterranei) o nelle intercapedini.

Vogliamo proporvi una galleria di immagini che mostrano delle sorprendenti cose trovate da persone che si trasferiscono in nuove case, scoperte curiose che sollevano non pochi interrogativi. Non di tratta solo di abitazioni ma ci sono anche edifici commerciali e uffici. Dai un’occhiata, e vota quelle che trovi più interessanti mettendo “mi piace” sotto le foto, in questo modo cambierai la classifica! E se hai anche tu scoperto qualcosa di sorprendente a casa tua, inserisci la foto nell’articolo!


Specie negli edifici più vecchi, si può a volte trovare una varietà di cose nascoste al loro interno. Si può trattare di piccoli oggetti, che possono nascondersi un po’ ovunque, oppure di elementi strutturali dell’edificio, come pozzi, segrete e stanze nascoste. In ogni caso, è sempre interessante scoprire cose del genere perché ci raccontano molto non solo dei precedenti proprietari ma anche di com’era la vita in passato.

#11 I miei nonni hanno un pozzo coperto da un vetro nella loro cucina

Hanno comprato la casa 10 anni fa, l'hanno ristrutturata e hanno trovato il pozzo. È profondo circa 8 metri e si collega a un fiumiciattolo che scorreva al di sotto molto tempo fa.

    #29 Apparentemente, era normale negli anni ’50 buttare delle vecchie lamette di rasoio all’interno del muro

    Alcune case costruite prima degli anni '70 negli Stati Uniti avevano queste fessure per smaltire le lamette dei rasoi. Il motivo era che i rasoi sono pericolosi da gettare nella spazzatura normale, quindi li lasciavano cadere all'interno delle pareti del bagno. Certo, non è che in questo modo le lamette scomparissero magicamente, ma tant'è.

      Aggiungi un'immagine

      This field is required

      Trascina qui le immagini

      You don't have javascript enabled. Media upload is not possible.

      Immagine da URL

      Dimensione massima file: 8 MB.

      Processing...

      What do you think?

      Keblogger: Giusy Valente

      Ho lavorato nel campo dell'arte e della fotografia, e mi piace scrivere su diversi argomenti. Amo tutti gli animali e cerco di piacere soprattutto ai miei mici, dato che i gatti domineranno il mondo.

      Ora Tocca a Te, Commenta!

      Lascia un commento