Parigi nel primo novecento fotografata da Jean Pierre Yves-Petit

    Parigi nel primo novecento fotografata da Jean Pierre Yves-Petit
    Segui Keblog su Facebook:

    Nei primi anni del ‘900 Parigi fu immortalata dal fotografo Pierre Yves-Petit, conosciuto anche come “Yvon”. Il fotografo vagava per le strade della capitale francese aspettando il momento in cui la luce e le nuvole in movimento rendessero alla perfezione la bellezza effimera e iconica della città.

    Le sue immagini sarebbero diventate le cartoline più popolari in Francia e sono tutt’ora ricercate dai collezionisti di tutto il mondo. La sua visione insolita, lontana dalle classiche vedute di Parigi realizzate in quegli anni, rende il suo lavoro ancora piuttosto attuale: la città catturata alle prime luci dell’alba, avvolta dal bagliore luccicante della pioggia o vista dall’alto, alle spalle di un gargoyle, in cima alla cattedrale di Notre Dame.

    Yvon aprì il suo studio a Parigi negli anni ’20 e tra le due guerre scattò migliaia di fotografie alla città. Vi mostriamo una raccolta di quelle immagini realizzate negli anni ’20.

    Un ritratto del fotografo Pierre Yves-Petit

    1

    2

    3

    4

    5

    6

    7

    8

    9

    10

    11

    12

    13

    14

    15

    16

    17

    18

    19

    20

    21

    22

    23

    24

    25

    26

    27

    28

    29

    30

    31

    32

    33

    Altrove sul Web

    Che ne pensi?

    Tag