Segui Keblog su Facebook:

Sono molti i personaggi famosi che scelgono di restituire al mondo un po’ della fortuna che hanno ricevuto dalla vita. Non solo queste celebrità donano beni materiali alle persone che si trovano in stato di bisogno, ma usano la loro fama per sensibilizzare le persone e cercare di dare il buon esempio. Ecco allora che organizzano eventi di solidarietà e creano fondazioni di beneficenza per dare il loro contributo, e tutti noi siamo loro grati. Una di queste celebrità è Gary Sinise, che dedica parte della sua vita per aiutare gli altri. Lo conoscerete senz’altro, Sinise è un bravo attore che ha interpretato personaggi di molti film famosi come Forrest Gump, per il quale è stato candidato all’Oscar come migliore attore non protagonista, e Apollo 13, nonché della celebre serie televisiva CSI: NY. Molti sanno già che Sinise non è solo un attore (e musicista!) ma anche un generoso filantropo.

Altre info: Instagram (Gary Sinise Foundation) | Instagram (Gary Sinise Official) | Twitter | garysinisefoundation.org

L’attore, che ricorderete nell’interpretazione magistrale del tenente Dan nel film Forrest Gump, supporta i reduci di guerra degli Stati Uniti e si attiva per onorare la memoria dei militari caduti.

Per questo ha fondato la Gary Sinise Foundation, un’organizzazione che vuole andare incontro alle esigenze di reduci di guerra, del personale dell’esercito e delle loro famiglie.

“Anche se non possiamo mai fare abbastanza per mostrare gratitudine ai difensori della nostra nazione, possiamo sempre fare qualcosa in più”, ha detto Sinise.

Uno dei programmi organizzati dalla fondazione si chiama “Snowball Express” ed è stato inaugurato nel 2017 con l’obiettivo di onorare i soldati americani caduti, offrendo ai loro figli dei viaggi gratuiti in uno dei luoghi più magici della terra: il mondo Disney.

Oltre 1.750 bambini sono stati trasportati in aereo verso parco Disneyland di Orlando per un viaggio di cinque giorni, un viaggio che ha regalato loro momenti di felicità.

Durante l’evento, i bambini e i loro genitori rimasti in vita hanno ricevuto una spilla commemorativa con scritto “we remember“.

“La cosa più importante di Snowball Express è che questi bambini non si sentono soli”, ha detto Sinise alla CBS di Los Angeles.

Ma la fondazione non si occupa solo di offrire viaggi ai bambini, li porta anche alle partite di baseball, al campeggio e offre loro opportunità educative per aiutarli a “costruire legami con le uniche persone che possono veramente capire la loro perdita: gli altri figli dei soldati caduti”.

Che ne pensi di questa iniziativa? Diccelo nei commenti!

Altrove sul Web

Tag