in ,

19 personaggi Disney che sono basati su celebrità in carne e ossa

Segui Keblog su Facebook:

La Disney ha sempre esercitato una forte influenza sui bambini e, di conseguenza, sulle vite di tutti noi. Le storie incredibili, i personaggi e le musiche dei film Disney sono stati al nostro fianco fin dall’infanzia. I personaggi, in particolare, sono quelli che restano maggiormente impressi nella mente delle persone. C’è chi li ha interpretati in una versione più realistica, chi li ha inseriti nelle foto di tutti i giorni e chi ha provato a ridisegnarli in versione moderna. Ma sapevi che l’aspetto di molti di loro è basato su celebrità reali?

Ci sono diversi documentari, interviste e video dietro le quinte di famosi film di animazione Disney, in cui i disegnatori rivelano le persone in carne e ossa che hanno ispirato i disegni base dei personaggi. Gli animatori hanno osservato l’aspetto, i movimenti, la voce e i gesti di queste persone e hanno poi lavorato sui dettagli per ottenere i personaggi animati che noi tutti conosciamo.

Scorri qui sotto per scoprire una lista di personaggi Disney basati su persone famose in carne e ossa, e ricorda di votare i tuoi preferiti! Ah, e quando avete finito, scoprite le differenze tra i personaggi Disney e i loro schizzi originali.

#1 Il Genio (Aladdin) – Robin Williams

I registi di "Aladdin", Ron Clements e John Musker, volevano a tutti i costi che Robin Williams interpretasse il Genio, così hanno letteralmente scritto il ruolo del personaggio pensando all'attore. Per convincere Williams ad accettare il ruolo, hanno persino animato le battute di alcune sue vecchie scene comiche come se il Genio le stesse interpretando.

Eric Goldberg, il supervisore all'animazione del Genio, ha affermato che il Genio era l'incarnazione di Robin Williams. In effetti, Williams prese la sceneggiatura e la fece sua, spesso andando fuori copione.

Dopo la morte di Robin Williams nel 2014, Goldberg ricordò in lacrime la sua relazione con Williams nel film, dicendo: "Era un vero genio e ha esaudito i nostri desideri".

18 Punti
Mi Piace

    #2 Edna Mode (Gli Incredibili) – Linda Hunt

    Si ritiene che la storia di Edna, il personaggio de "Gli Incredibili", fosse originariamente basata sulla vita della stilista Edith Head. Tuttavia, il personaggio ha una somiglianza quasi perfetta con l'attrice Linda Hunt.

    16 Punti
    Mi Piace

      #3 Aladdin (Aladdin) – Tom Cruise

      Aladdin, uno dei protagonisti del film Disney "Aladdin", è un comune ladro con un animo gentile, costretto a rubare dalle circostanze. Il film ha il fascino, la musica e lo stile di uno dei periodi più belli della Disney. Ma sembra che un'altra icona dell'epoca si sia fatta strada in questo film d'animazione. Infatti, l'ispirazione per il personaggio di Aladdin è arrivata da uno degli attori di Hollywood con la fama di uomo duro e affascinante: Tom Cruise.

      Durante la creazione del film, gli animatori Disney si sono fortemente ispirati a Tom Cruise per conferire ad Aladdin la sua furba spavalderia. Gli occhi, i capelli e il grande sorriso sono tutte caratteristiche che possiamo trovare nel famoso attore.

      9 Punti
      Mi Piace

        #4 Ursula (La Sirenetta) – Divine

        Harris Glenn Milstead, noto anche come Divine, era un attore e drag queen americano che ha ispirato la creazione della malvagia Ursula ne "La Sirenetta". I suoi spettacoli e le sue presentazioni sono stati fondamentali per dettare le caratteristiche, lo stile straordinario e la personalità di questo malvagio personaggio.

        Per creare i giusti movimenti di Ursula, l'animatrice Kathy Zielinski ha esaminato il film Sunset Boulevard (Il viale del tramonto) degli anni '50 e ha studiato i movimenti esagerati di Gloria Swanson.

        9 Punti
        Mi Piace

          #5 Scar (Il Re Leone) – Jeremy Irons

          I creatori de "Il Re Leone" (The Lion King) decisero di dare un'impronta shakespeariana al film, usando animali e rendendo la trama più simile a un'avventura vera e propria. La loro intenzione era quella di rendere il personaggio di Scar il più spaventoso possibile, così decisero che il leone dovesse essere simile a un vero cattivo shakespeariano. Il ruolo di Scar venne assegnato a Jeremy Irons (principalmente grazie alla sua vasta formazione teatrale su Shakespeare) che venne preferito agli attori Tim Curry e Malcolm McDowell.

          8 Punti
          Mi Piace

            #6 Alice (Alice nel Paese delle Meraviglie) – Kathryn Beaumont

            Il personaggio principale di "Alice nel Paese delle Meraviglie" è ispirato all'attrice Kathryn Beaumont, che ha anche prestato la voce ad Alice. Gli animatori Disney hanno usato l'attrice, che all'epoca aveva solo 10 anni, come modella per dare vita al personaggio di Alice. Sono molte le fotografie che ritraggono il lavoro di Beaumont, e c'è persino un video in cui la si vede recitare il ruolo di Alice.

            8 Punti
            Mi Piace

              #7 Jessica Rabbit (Chi ha incastrato Roger Rabbit?) – Rita Hayworth

              Sebbene "Chi ha incastrato Roger Rabbit?" sia stato distribuito dalla Warner Bros., il cartone mostra personaggi di cartoni animati di vari studi (Disney, Warner Bros. e diversi cartoni americani), per questo abbiamo voluto inserirlo nella lista. Il film è diventato iconico grazie anche all'interpretazione e alla splendida figura di Jessica Rabbit. Ma il suo aspetto non è stato solo una questione di fortuna: Jessica Rabbit era basata sulla bellissima attrice Rita Hayworth.

              All'inizio della sua creazione, il personaggio doveva basarsi sulla ballerina del cortometraggio animato Red Hot Riding Hood, creato da Tex Avery. Tuttavia, durante la produzione del film, l'aspetto di Jessica Rabbit è cambiato grazie all'influenza di diverse attrici, ma soprattutto di Rita. Richard Williams, il direttore dell'animazione del film, ha affermato di aver cercato di rendere il personaggio simile a Rita Hayworth, ma con i capelli di Veronica Lake.

              6 Punti
              Mi Piace

                #8 Uomo ombra/Dr. Facilier (La Principessa e il Ranocchio) – Michael Jackson

                Il dottor Facilier (Uomo ombra), il cattivo nel film "La principessa e il Ranocchio", è stato basato su Michael Jackson. La forte somiglianza tra i 2 non è solo evidente nella corporatura snella e nella scelta dei vestiti, ma anche nei movimenti che il personaggio del Dr. Facilier esegue per tutto il film. Le maniere e le pose sono le stesse che esibiva il “Re del Pop”.

                6 Punti
                Mi Piace

                  #9 Ariel (La Sirenetta) – Alyssa Milano

                  Quando i creativi della Disney hanno iniziato a disegnare il personaggio di Ariel per "La Sirenetta", la loro intenzione era quella di ritrarre l'immagine di una ragazza bella, dolce e contemporanea, quindi hanno usato Alyssa Milano come ispirazione.

                  Durante un'intervista, l'attrice ha rivelato di non essere a conoscenza della cosa, almeno non durante la creazione del personaggio. In seguito, tuttavia, è stata invitata a presentare un documentario in cui i produttori hanno mostrato come è stato realizzato il film. Fu allora che Alyssa Milano scoprì che Ariel era basata su di lei. Gli animatori avevano usato le sue foto da adolescente per ricreare l'indimenticabile sirenetta.

                  6 Punti
                  Mi Piace

                    #10 Mr. Big (Zootropolis) – Don Vito Corleone

                    Questo è abbastanza ovvio, e non si tratta di un personaggio reale, ma non poteva mancare in questa lista. Non c'è dubbio che il malvivente di "Zootropolis" (Zootopia) sia stato ispirato a Don Vito Corleone in persona. Dalle sopracciglia all'abito fino al giorno del matrimonio di sua figlia, è facile capire chi ha ispirato il toporagno in completo elegante.

                    5 Punti
                    Mi Piace

                      #11 I 4 avvoltoi (Il Libro Della Giungla) – The Beatles

                      Durante la produzione della versione animata del romanzo "Il libro della giungla", Disney e i suoi animatori hanno ideato un cameo dei Beatles piuttosto ingegnoso. Era il 1967, e la band era già una delle più popolari dell'epoca.

                      John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr dovevano fornire le voci ai 4 avvoltoi. Gli ideatori hanno pensato anche di dotare gli uccelli di acconciature stravaganti e di far cantare loro la canzone That's What Friends Are For. Ma pare che Lennon abbia preferito non far parte del film e che abbia detto al manager della band, Brian Epstein, di suggerire alla Disney di usare Elvis Presley. A causa del suo rifiuto, il film mostra solo gli avvoltoi che parlano con un accento di Liverpool, e le voci originali sono quelle di J. Pat O'Malley, Digby Wolfe, Lord Tim Hudson e Chad Stuart.

                      5 Punti
                      Mi Piace

                        #12 Malefica (La bella addormentata nel bosco) – Eleanor Audley

                        Eleanor Audley non solo ha dato la voce a Malefica in "La bella addormentata nel bosco", ma i filmmaker della Disney le hanno anche chiesto di recitare le scene che hanno aiutato poi gli animatori a realizzare il personaggio immaginario. Quindi, le sembianze e i gesti dell'attrice sono quelli che hanno ispirato i movimenti e il volto di Malefica. Non solo, ma Eleanor è stata anche colei che ha ispirato la famosa e malvagia matrigna di Cenerentola.

                        4 Punti
                        Mi Piace

                          #13 Il Cappellaio Matto (Alice nel Paese delle Meraviglie) – Ed Wynn

                          Il Cappellaio Matto è uno dei personaggi più caratteristici di "Alice nel Paese delle Meraviglie". Nel film, i gesti, l'aspetto e persino la personalità del Cappellaio sono stati ispirati dall'attore Ed Wynn. Wynn ha prestato anche la sua voce al personaggio, quindi è giusto dire che è stato un modello perfetto per gli animatori da utilizzare per la creazione del Cappellaio Matto.

                          3 Punti
                          Mi Piace

                            #14 Pocahontas (Pocahontas) – Irene Bedard

                            Irene Bedard è un'attrice americana nota per interpretare donne native americane nei film. È conosciuta soprattutto per aver prestato la voce a Pocahontas nel classico Disney "Pocahontas" e nel suo sequel "Pocahontas II - Viaggio nel nuovo mondo". Gli animatori hanno usato Bedard come ispirazione nella creazione del personaggio di Pocahontas, e ne hanno copiato le azioni e i movimenti.

                            3 Punti
                            Mi Piace

                              #15 Crudelia De Mon (La carica dei cento e uno) – Tallulah Bankhead

                              La versione animata di Crudelia de Mon è apparsa per la prima volta sullo schermo nel film "La carica dei cento e uno", del 1961. Nella pellicola, a dare voce all'iconica cattiva è stata Betty Lou Gerson. Tuttavia, Marc Davis, il capo dell'animazione, ha dovuto creare Crudelia da zero, così lui e il suo team si sono ispirati alla personalità e ai gesti di Tallulah Bankhead per disegnarla.

                              3 Punti
                              Mi Piace

                                #16 Capitan Uncino (Peter Pan) – Hans Conried

                                Capitan Uncino è senza dubbio uno dei personaggi di animazione più memorabili, e non solo per il suo uncino al posto della mano e le lunghe ciocche nere. Hans Conried fu l'attore che doppiò Capitan Uncino, me oltre a prestare la sua voce fece anche da modello "live action". Un aneddoto divertente: per le riprese, Conried si presentò in completo abito da pirata per prepararsi meglio alla recitazione e immergersi nel ruolo del malvagio Capitan Uncino. Gli animatori, divertiti, furono entusiasti delle scelte e dell'abbigliamento di Conried, e la dedizione dell'attore diede un contributo fondamentale alla creazione del personaggio che noi tutti conosciamo.

                                3 Punti
                                Mi Piace

                                  #17 Campanellino (Tinker Bell, Peter Pan) – Margaret Kerry

                                  "Peter Pan" uscì nello stesso periodo in cui Marilyn Monroe stava guadagnando popolarità, per questo potresti aver sentito dire che la piccola fata alata Campanellino (Tinker Bell) è ispirata a Marilyn Monroe, ma in realtà il personaggio è basato su Margaret Kerry, un'attrice e doppiatrice statunitense. I creatori di Peter Pan chiesero a Kerry di fare un provino per il ruolo. L'audizione richiedeva che l'attrice mimasse le stesse azioni di Campanellino che sarebbero state poi utilizzate nel film. Dopo aver ricevuto l'offerta per il ruolo, Kerry trascorse sei mesi su un palcoscenico vuoto negli studi Disney, dove eseguì le azioni della fatina amica di Peter Pan. La Disney fornì anche oggetti di scena come il buco della serratura e delle forbici enormi, che si possono vedere nel film quando Campanellino resta intrappolata in un portagioie.

                                  2 Punti
                                  Mi Piace

                                    #18 Scat Cat (Gli Aristogatti) – Louis Armstrong

                                    Quello di Scat Cat, de "Gli Aristogatti", era un ruolo originariamente scritto per Louis Armstrong, il famoso trombettista e cantante jazz. Armstrong avrebbe dovuto prestare la sua voce al popolare gatto, che originariamente si doveva chiamare Satchmo the Cat.

                                    Sfortunatamente, a causa di improvvisi problemi di salute, Armstrong non ha potuto partecipare al progetto. Il contrattempo ha costretto i realizzatori a sostituirlo con l'attore e cantante Scatman Crothers. Per questo motivo, il personaggio felino è stato ribattezzato Scat Cat ed è stata scritta per lui una nuova canzone, cantata da Crothers.

                                    2 Punti
                                    Mi Piace

                                      #19 Biancaneve (Biancaneve e i sette nani) – Marge Champion

                                      La Disney volle conferire al personaggio di Biancaneve la maggiore naturalezza di movimenti possibile. Fu così che iniziò la tradizione Disney di far recitare ad attori e attrici le scene dei film di animazione, affinché gli animatori ne traessero ispirazione.

                                      Sebbene l'aspetto di Biancaneve fosse ispirato alla famosa attrice dell'epoca Hedy Lamarr, le movenze furono basate su Marge Champion. Marge Champion fu una delle ballerine americane più famose del ventesimo secolo. Quando aveva solo 14 anni, la giovane artista ha fatto un provino per il ruolo di Biancaneve. Il suo compito era quello di ricreare le scene del personaggio davanti agli animatori, i quali però le chiesero di mantenere l'eleganza e i movimenti delicati che erano propri della sua esperienza di danza e che hanno alla fine caratterizzato anche Biancaneve.

                                      Uno dei motivi per cui Marge ha ottenuto il ruolo è stato suo padre. La ragazza aveva un talento eccezionale per la danza e la recitazione, ma era anche stata cresciuta come una principessa. Ernest Belcher, il padre di Marge, le insegnò a inchinarsi e a comportarsi sempre con grazia e delicatezza. La sua educazione le permise di ottenere il ruolo perché i suoi gesti e le sue posture erano simili a quelli che i produttori volevano per Biancaneve.

                                      1 Punto
                                      Mi Piace

                                        Se ti piacciono i nostri articoli, segui Keblog su Google News!

                                        What do you think?

                                        23 Punti
                                        Mi Piace

                                        Keblogger: Anna Martini

                                        Amo la fotografia, l'arte, il design... e tutto ciò che è creativo!

                                        Lascia un commento